Autore

joseph.zambito


Certe volte è meglio starsene muti
Editoriale

Certe volte è meglio starsene muti

A volte è meglio non parlare

Favara non è inserita nell’elenco dei comuni beneficiari del Fondo di rotazione in favore degli enti locali. Questa è la notizia. Questa è la verità oggettiva alla quale l’assessore Amodeo Nicotra, ha dato giustificazioni soggettive legate nocotra-1024x923alla volontà politica della Giunta Alba. Per dirla alla favarese, nei fatti non avremo il finanziamento, in teoria sembrerebbe non ci servisse. Roba da non crederci.
“L’erogazione delle risorse disponibili avverrà “a sportello” e la domanda di partecipazione potrà essere avanzata senza limiti temporali sino all’esaurimento delle risorse medesime”.

Quindi intanto Favara, non risulta tra l’Elenco delle istanze pervenute nella prima apertura dello sportello dal 12 al 16 marzo 2018, e stante all’attuale dotazione finanziaria e ai quasi 160 altri Comuni partecipanti, potrebbe aver perso un’occasione.
In buona sostanza una scelta discrezionale e politica, “avendo in organico le giuste figure professionali (Architetti, Ingegneri e Geometri) all’interno dei propri uffici”, che nessuno mai ha messo in discussione. Non serve difendere il personale comunale, anche perché se l’amministrazione comunale non detta con un proprio atto di indirizzo politico la volontà a partecipare ad avvisi, non è colpa dei tecnici comunali sempre pronti e dediti al proprio servizio.
La stessa amministrazione comunale si è avvalsa di tecnici e professionalità “esterne” come nel caso dell’Energy Manager; nessun dramma anzi, così come non è propriamente corretto affermare che il “fondo di rotazione di fatto finanzia la progettazione affidata a tecnici esterni all’Amministrazione Comunale”, proprio perché nel preambolo del D.A. n. 72/Gab. del 20/12/2017 e dal D.A. n. 6/Gab. del 20/02/2018 viene espressamente precisato che “Rientrano nelle predette spese anche quelle riguardanti l’attività di verifica di cui all’articolo 26 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., l’acquisizione dei necessari pareri (a titolo esemplificativo e non esaustivo: A.S.P., C.O.N.I., VV.FF. etc.) e l’espletamento delle funzioni di RUP e di supporto al 4 RUP (interno o esterno all’Ente) di cui all’articolo 31 del succitato decreto legislativo”
Lo stesso decreto specifica interno o esterno. Quindi l’amministrazione poteva anche valutare di partecipare utilizzando il personale interno ma politicamente ha deciso di non partecipare. Non vergogniamoci di dire la verità che è una sola e cioè che Favara non è tra i beneficiari del fondo di rotazione, perché così ha deciso l’amministrazione comunale.


Stampa articolo
12 maggio 2018

Autore

joseph.zambito


Lascia un commento

banner benetton