La sindaca Anna Alba in giro per la città per un monitoraggio sulla raccolta differenziata e la pulizia del territorio – SiciliaOnPress

Autore

giuseppe.moscato


La sindaca Anna Alba in giro per la città per un monitoraggio sulla raccolta differenziata e la pulizia del territorio
Dai Comuni, Evidenza, Favara

La sindaca Anna Alba in giro per la città per un monitoraggio sulla raccolta differenziata e la pulizia del territorio

In auto di buon mattino, in giro per la città per un monitoraggio al fine di verificare le criticità soprattutto in materia di pulizia e di raccolta differenziata dei rifiuti.

Alba e operatori NUProtagonista la sindaca Anna Alba che insieme all’assessore all’ambiente Peppe Bennica, accompagnati dal responsabile del servizio Peppe Pullara, hanno percorso diverse strade del centro urbano di Favara ma anche delle periferie per constatare di persona la situazione, incontrare gli operatori, ascoltare le loro impressioni per capire anche quali iniziative intraprendere per migliorare tutto il sistema di raccolta. “E’ stato fondamentale il monitoraggio del centro urbano e delle periferie – ci dice Anna Alba –  per accertarci in maniera più diretta delle criticità sulla raccolta differenziata e la pulizia del territorio” “La presenza del sindaco sul territorio sarà sempre più costante e incisiva –   aggiunge l’assessore Peppe Bennica – in questi primi otto giorni di mandato ho avuto modo di intervenire su alcune problematiche inerenti la raccolta dei rifiuti ed il rapporto degli operatori con l territorio”.  

Sindaco auto cimiteroLa sindaca Anna Alba si è recata anche al Cimitero di Piana Traversa oggetto di numerose e reiterate lamentele per le pessime condizioni in cui versa dovuta alla sporcizia dei viali laterali, e dove è iniziato, a seguito anche delle segnalazioni del nostro giornale, un lavoro di pulizia.   Se è vero il detto “L’occhio del padrone ingrassa il cavallo”, dal monitoraggio fatto dalla sindaca Anna Alba, dall’assessore Peppe Bennica e dal resposnsabile del servizio Peppe Pullara ci aspettiamo che questo settore migliori nei prossimi giorni. Il settore della nettezza urbana ci costa una crifa, un prezzo altissimo, per un risultato non certo soddisfacente. L’altra speranza è non sia “un film già visto” e che passato l’entusiasmo del primo giorno di scuola (quello del neo asessore) tutto ripiombi come prima.


Stampa articolo
16 maggio 2018

Autore

giuseppe.moscato


Lascia un commento