Autore

vedisotto


Tutti alla manifestazione: i cittadini con diritto e i politici per mescolare le carte
FRANCAMENTE

Tutti alla manifestazione: i cittadini con diritto e i politici per mescolare le carte

Giuseppe Di Rosa
Tutta la città parteciperà alla manifestazione voluta dal Cardinale per sensibilizzare la politica, dopo anni di inutili sfilate e promesse per porre in essere interventi immediati per salvare la Cattedrale e il centro storico di Agrigento.
Intanto, quasi tutti i politici hanno fatto sapere che parteciperanno all’evento. Come a significare che sono d’accordo con il Cardinale, con la Chiesa Agrigentina sulle ragioni della protesta e allora la manifestazione è contro chi?
Volete vedere che alla fine della fiera i responsabili del ritardo sugli interventi che minacciano la collina della Cattedrale sono i marziani!
Giuseppe-Di-RosaCi provano! Provano ad utilizzare il metodo della confusione tra le parti che ha funzionato, per loro fortuna, per decenni e che è una delle cause più rilevanti del degrado e dell’abbandono di una città che merita ben altro destino.
Non può essere il tutti insieme calorosamente. Non può marciare l’indignato cittadino a fianco di chi ha avuto il potere di risolvere la particolare problematica e non ha fatto nulla.
Firetto prima di manifestare, dica agli agrigentini cosa ha fatto per Agrigento da deputato.
“GLI AGRIGENTINI NON SONO STUPIDI E SONO STANCHI DI ESSERE USATI”
Tanto per rinfrescarci le idee ecco i deputati eletti in provincia di Agrigento nel 2012:
1.Salvatore Cascio, Cantiere popolare;(maggioranza)
2.Calogero Firetto, Udc (listino Rosario Crocetta Presidente) fino al 7 Giugno 2015;
3.Margherita La Rocca, Udc (subentra a Firetto eletto nel listino);
4.Vincenzo Fontana, Pdl;(maggioranza)
5.Giovanni Panepinto, Pd,(maggioranza)
6.Michele Cimino, Grande sud;(maggioranza)
7.Matteo Mangiacavallo, Movimento Cinque stelle;(opposizione)
8.Roberto Di Mauro, Partito dei siciliani Mpa;(opposizione)
ADESSO TUTTI A MANIFESTARE? TUTTI? E CONTRO CHI?
ADESSO Tutti sui social a SOLIDARIZZARE con il Cardinale,
LA CATTEDRALE CHE E’ LA CASA DI TUTTI GLI AGRIGENTINI, rischiano la vita e la loro esistenza anche tante famiglie che abitano la zona del colle interessato dalla frana……..Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto che oggi si INTESTA L’ORGANIZZAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE E SI PONE ACCANTO AL CARDINALE, È STATO DEPUTATO REGIONALE DELLA MAGGIORANZA(eletto nel listino di Crocetta) AVETE LETTO BENE, “NEL LISTINO” cioè è diventato deputato ancor prima di ricevere i voti degli agrigentini perché era uomo di punta del partito che appoggiava crocetta,  CAPO GRUPPO PER 3 ANNI DELL’UDC e adesso tenta di rifarsi una verginità come ai tempi della candidatura a sindaco di Agrigento quando ORGANIZZÒ CON I SUOI FIDATI ELETTORI la manifestazione contro gli sprechi della politica(salvo oggi essere a capo della giunta più costosa della storia del comune di Agrigento) per poi cavalcare l’onda del malcontento popolare.
ADESSO VUOLE FARE LO STESSO, tanto, pensa sbagliando, il popolo è bove e non sa distinguere chi è vittima e chi è il massacratore.
Il popolo, intanto, ha capito e lo dimostrerà il prossimo 5 di Novembre. Ha capito che LA SICILIA, ED AGRIGENTO non li ha abbandonati solo CROCETTA ma anche loro che lo hanno sostenuto !
Ogni fenomeno ha un inizio e una fine. Ed è arrivata la fine della politica che ha umiliato la popolazione utilizzando principalmente lo strumento del clientelismo. Molti di loro tra qualche giorno resteranno al palo, non riusciranno più a mescolare le carte.
Oggi la gente ha capito e partecipa alla manifestazione per dare visibilità al disagio e al malessere, conoscendo bene e distinguendo nel gioco delle parti di essere vittima e, nello stesso tempo, è capace di individuare, seppure in silenzio, i responsabili.
3 novembre 2017

Autore

vedisotto


Lascia un commento