Autore

sop


Approvato regolamento gestione dei servizi specialistici per l’inclusione scolastica studenti con disabilità delle Scuole Superiori della provincia
Politica

Approvato regolamento gestione dei servizi specialistici per l’inclusione scolastica studenti con disabilità delle Scuole Superiori della provincia

Il Libero Consorzio si dota di un nuovo regolamento da utilizzare per la gestione dei servizi specialistici volti all’inclusione scolastica degli studenti con disabilità frequentanti le scuole secondarie di 2° grado.

Il Regolamento disciplina l’erogazione del servizio di assistenza scolastica specialistica per l’autonomia e la comunicazione, previsto dall’art. 13 comma 3 della Legge 104/1992 e della normativa vigente in materia, in favore degli studenti disabili, residenti nei Comuni del Libero Consorzio Comunale di Agrigento che frequentano le scuole secondarie di 2° grado.

Il Regolamento approvato dal Commissario Straordinario Girolamo Alberto Di Pisa, su proposta del settore “Solidarietà Sociale, Politiche della Famiglia e Pari Opportunità, Attività Culturali e Sportive”, disciplina, altresì, l’erogazione del servizio igienico-personale, che potrà essere assicurato, eccezionalmente, sempre in favore degli stessi studenti disabili. I destinatari del servizio sono gli studenti, di età non superiore agli anni 24, con disabilità fisica, e/o psichica e/o sensoriale, in possesso della certificazione dello stato di disabilità la cui gravità comporti una significativa limitazione di autonomia in ambito socio-relazionale e di comunicazione tale da richiedere assistenza specifica nella sfera individuale e/o in quella di relazione. Il servizio richiesto e le figure professionali necessarie, inoltre, devono risultare dagli atti di programmazione scolastica ed, in particolare, devono essere previste dal Piano Educativo Individuale.

            I servizi previsti nel regolamento vengono assicurati dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento e sono gestiti in maniera indiretta tramite Soggetti Terzi iscritti all’Albo regionale nella Sezione inabili ed accreditato tramite iscrizione nel registro istituito presso l’Ente. Il regolamento approvato prevede all’art. 5 quali sono i requisiti per potersi iscrivere nel registro.

            Il servizio offerto si sviluppa attraverso l’utilizzo di operatori aventi specifiche competenze nel campo dell’handicap, la cui tipologia sarà individuata dalla scuola che richiede l’intervento.


Stampa articolo
1 febbraio 2019

Autore

sop


Lascia un commento

IMG-20190515-WA0011