Autore

giuseppe.moscato


Bilancio stabilmente riequilibrato 2016-2018, il Consiglio comunale approva
Dai Comuni, Evidenza, Favara

Bilancio stabilmente riequilibrato 2016-2018, il Consiglio comunale approva

Il Comune di Favara ha finalmente il suo bilancio stabilmente riequilibrato, il primo dell’era dissesto finanziario  dell’amministrazione Cinquestelle della sindaca Anna Alba. Si tratta del bilancio anno 2016 e del triennale 2016-2018, che come ben capite rappresenta un consuntivo, ed anche in ritardo, piuttosto che un previsionale.

Cosiglio x Bilancio revisoreDopo poco più di 3 ore (tanto è durata la diretta streeming sulla pagina facebbok del Comune di Favara) il voto con 13 SI Pirrera, Failla, Sorce, Sanfratello, Cusumano, Fallea, Costa, Liotta, Caramazza Leonardo,  Lentini, Baio, Bellavia e Di Naro, ovvero i consiglieri 5 Stelle ; 4 NO  Maglio, Castronovo Calogero,  Chiapparo, Castronovo Rossana, ovvero l’opposizione. Dei rimanenti 7 consiglieri, alcuni erano assento altri sono usciti dall’aula al momento della votazione. Bilancio stabilmente riequilibrato che secondo le norme del Tuel, Testo unico degli Enti Locali, che regola la materia doveva essere approvato dopo 90 giorni dalla nomina della Commissione straordinaria di liquidazione ovvero entro il 3 maggio 2017. Varie vicissitudini lo hanno fatto slittare al 4 marzo 2019 infatti, era già stato portato in aula oltre un anno fa, dopo una serie di criticità evidenziate dall’allora collegio dei Revisori dei conti e, in seguito ad una nota della dirigente alle finanze che aveva dichiarato il non equilibrio per un disavanzo di oltre un milione di euro, fu ritirato.

Adesso il Bilancio ha riscontrato il parere positivo del nuovo Collegio dei Revisori dei conti, che comunque hanno dato diverse indicazioni soprattutto sulle azioni da effettuare in materia di riscossione dei tributi. Il percorso del Bilancio stabilmente riequilibrato non finisce con l’approvazione da parte del Consiglio comunale ma sarà sottoposto all’esame della  speciale Commissione  presso il Ministero degli Interni che dovrà dare il proprio parere vincolante.


Stampa articolo
5 marzo 2019

Autore

giuseppe.moscato


Lascia un commento

IMG-20190515-WA0011