Autore

sop


Blitz all’interno di un’abitazione a Favara, trovata una mini serra di “Marijuana”
Dai Comuni, Evidenza

Blitz all’interno di un’abitazione a Favara, trovata una mini serra di “Marijuana”

Scoperta coltivazione “fai da te” a Favara (Ag). Sequestrate 14 piante di “Marijuana”, del peso complessivo di oltre sette etti.

Nelle ultime ore, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Agrigento, durante un servizio di osservazione svolto a Favara, hanno sorpreso fuori dalla sua abitazione un giovane 25 enne attualmente sottoposto alla detenzione domiciliare, contestandogli dunque il reato di evasione. Subito dopo, notando un certo nervosismo del giovane, i militari hanno deciso di approfondire il controllo, facendo scattare un blitz anche all’interno del carabinieridomicilio dell’interessato. Dopo aver ispezionato ogni angolo della sua unità abitativa, in una adiacente pertinenza dell’immobile, i Carabinieri hanno scovato una sorta di mini serra artigianale di piante di “Marijuana”, con tanto di lampade e ventilatore, per accelerarne lo sviluppo e la maturazione. Inoltre, i militari dell’Arma hanno sequestrato tutto quel materiale utile alla crescita delle piante tra cui fitofarmaci e terriccio.

Poco prima di tornare in caserma, infine, i Carabinieri hanno notato qualcosa di anomalo sul contatore della luce dell’abitazione in questione. Ed infatti, nel corso delle successive verifiche, è saltato fuori anche un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica, che consentiva all’uomo di rifornirsi gratis di luce. E così, sono subito scattate le manette ai polsi di LORIA Antonino, 25 enne, favarese, con l’accusa di “Coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti”, Furto aggravato” ed “Evasione”. L’Autorità Giudiziaria ha disposto che il giovane venga ristretto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Non è questo il primo caso di coltivazione “fai da te” che è stato recentemente scoperto dai Carabinieri. Qualche giorno fa, infatti, nel paese di Ravanusa (Ag) era finito in manette un intero nucleo familiare, i cui componenti erano stati sorpresi con una mini piantagione di marijuana all’interno della loro abitazione, sfruttando, anche in questo caso, un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica.


Stampa articolo
17 novembre 2018

Autore

sop


Lascia un commento

IMG-20190307-WA0007