Autore

vedisotto


FAVARA CELEBRA LA CULTURA E LA SOLIDARIETÀ
Dai Comuni, Favara

FAVARA CELEBRA LA CULTURA E LA SOLIDARIETÀ

Gaetano Scorsone

Premio Buttitta presidenteMentre al Castello Chiaramonte di Favara il Centro Culturale “R. Guttuso” con l’efficientissimo coordinamento della Presidente, l’inesauribile Lina Urso Gucciardino, portava a termine il ricco programma della XX Edizione del Premio Arte e Cultura Siciliana “Ignazio Buttitta”, nel giorno dell’Immacolata Concezione i giovani del Vespa Club di Favara guidati da Angelo Airò Farulla – con il supporto del Vespa Club di Porto Empedocle e del suo Presidente Salvatore Marino  – sotto l’egida del Consiglio Pastorale Cittadino e con la benedizione dell’Arciprete, don Giuseppe D’Oriente, si adoperavano con il loro travolgente e gioioso stile come Babbi Natale su due ruote al servizio della Carità per la raccolta di generi alimentari e beni di prima necessità da destinare alla fasce della popolazione in sofferenza economica e con disagi familiari.

2 scorsoneSe è vero che gli esempi trascinano è anche vero che la coerenza e la credibilità scuotono positivamente le coscienze, anche le più pigre, avvicinandole a quelle iniziative che per andare a buon fine hanno bisogno del contributo di tutti. E così è stato: Associazioni, Scuole, Gruppi, Istituzioni, famiglie tutti pronti ad offrire qualcosa con la consapevolezza di onorare il nobile principio della solidarietà attraverso una matura prova di appartenenza comunitaria che vuole tutti rientrare nell’abbraccio di un’unica grande famiglia senza discriminazioni e/o differenze per la difesa del valore della dignità di ogni persona.

Anche i Militari della locale Tenenza dei Carabinieri, solidalmente integrati alla comunità cittadina, hanno voluto offrire il loro contributo frutto di una raccolta interna che spontaneamente hanno attivato perché alla città giungesse anche la calda espressione della loro sincera generosità.

E come se non bastasse, in una serata in cui andava sempre più delineandosi un bilancio più che positivo, le campane della Chiesa Madre chiamavano ancora a raccolta non solo per la solennità dell’Immacolata Concezione ma anchePresepe 3 (1) per l’inaugurazione di un bellissimo Presepe realizzato artigianalmente da un affiatato gruppo di amici ( Michele Arnone, Calogero Cassaro, Marco Di Caro, Gerlando Mazza, Tonino Milazzo, Enzo Pecoraro, Roberto Pecoraro, Luigi Vinciguerra ) che, animati da spirito di servizio, hanno dedicato diverse serate per assemblare una vera e propria opera d’arte, nonché per inaugurare una originalissima Mostra di ritratti che Amelia Russello e i suoi bravissimi Allievi ( Adriana Bellavia, Anna Lauricella, 1 scorsoneAnnalisa Zambito Marsala, Giusy Russello, Mirella Fiore, Silvana Monteleone, Davinia Lentini, Carolle Babetto, Dolores Silveira, Martina Broccia, Lena Sanfratello, Antonio Scibetta, Emanuela Di Caro) hanno sentito di voler dedicare  a quelle personalità che, nel tempo e nei più diversi campi, hanno offerto la loro esperienza di vita con un impegno ed una dedizione talora spinti all’estremo sacrificio, concorrendo, come dei veri e propri Colossi di virtù e di umiltà, ad indicare la giusta via all’intera umanità. Un’ulteriore riprova di come il Beato Padre Pino Puglisi avesse visto giusto affermando che “Se ognuno fa qualcosa si può fare molto”. . . A proposito, è sempre Favara che, di recente, ha accolto la presentazione dell’ultimo libro di Francesco Deliziosi sul Beato Padre Pino Puglisi, il prete che con il suo sorriso riuscì a far tremare la mafia . . . Tutto ciò e molto altro ancora a dimostrazione di come la Favara reale sia ben diversa e lontana dagli stereotipi frutto di speculazioni ideologiche o di distorte elucubrazioni che non hanno nulla a che vedere con lo spirito di sana operosità, di grande generosità e di poliedrica creatività dei favaresi di buona volontà.


Stampa articolo
11 dicembre 2018

Autore

vedisotto


Lascia un commento

IMG-20190515-WA0011