Autore

gianpiero.puccio


Evidenza, LEGGENDO

GUIDA IN STATO D’EBREZZA, PERCHÉ NON CONVIENE RISCHIARE

Lo stato d’ebrezza così come definito dalla scienza è quella condizione di alterazione psicofisica conseguente all’assunzione di bevande alcoliche, avente la capacità di snaturare il comportamento degli assuntori.rubrica

Detta condizione comporta una percezione distorta della realtà con relativa diminuzione delle facoltà intellettive e dei riflessi motori.

Pertanto, per le ragioni espresse sopra si capisce che, trovarsi in questo stato e mettersi alla guida può rappresentare un pericolo per noi, per i nostri cari e per tutta la comunità in generale.

A confermare la pericolosità sono i numeri degli incidenti stradali accertati e causati soprattutto da giovani alla guida in stato d’ebrezza, numeri preoccupanti in continua crescita, paragonabili ad un bollettino di guerra.6E412B30-629C-4A53-B37B-AC0624DAE1E2

A tal fine l’articolo 186 del Codice della Strada, meglio conosciuto come guida in stato d’ebrezza, in realtàintitolato “guida sotto l’influenza dell’alcool”, stabilisce i limiti e modalità oltre i quali si rischiano sanzioniamministrative e penali.

Per ragioni di sintesi non analizzeremo ogni singolo comma che però possiamo così di seguito riassumere:

la legge fissa dei limiti di tasso alcolico ai quali sono ricollegate le relative sanzioni, la soglia più bassa e fissata a 0,5 grammi per litro, la massima oltre 1,5 grammi per litro;

la sanzione minima prevede una multa da € 500 a 2.000 alla quale si aggiunge la sanzione accessoria consistente nella sospensione della patente da tre a sei mesi;

la sanzione intermedia prevede una ammenda da € 800 a 3.200, arresto fino a 6 mesi e relativa sospensione della patente da 6 mesi a 1 anno;

la sanzione più grave prevede una multa da € 1.500 a 6.000, l’arresto da 6 mesi a 1 anno e sospensione della patente da 1 a 2 anni, revocata nel caso sia stato commesso lo stesso reato nel biennio precedente.

A ciò si aggiunga che, nel caso sia provocato un incidente stradale le pene elencate sopra sono raddoppiate ed il veicolo sottoposto a fermo per 180 giorni.

Anche in questo caso, visti i pericoli e le gravi sanzioni a cui si va incontro non posso che consigliare a tutti di mettersi alla guida solo quando si è assolutamente sobri.


Stampa articolo
19 ottobre 2018

Autore

gianpiero.puccio


Lascia un commento