Autore

giuseppe.moscato


“La Trinacria è femmina”, pièce teatrale che racconta la Sicilia al femminile
Altre Notizie

“La Trinacria è femmina”, pièce teatrale che racconta la Sicilia al femminile

Dopo il grande successo al Teatro Flaiano di Roma,  Ilenia Costanza e Lorena Vetro, accompagnate da una madrina d’eccezione, la giornalista e conduttrice Alda D’Eusanio, portano in scena al Teatro Pirandello di Agrigento la divertente e poetica pièce teatrale “La Trinacria è Femmina”.

Trinacria femmina 1Accompagnate da Sara Convertino alla fisarmonica, la cantastorie Lorena Vetro, voce e chitarra,  e la cuntastorie Ilenia Costanza, voce narrante e percussioni, raccontano la Sicilia partendo dal grammaticale femminile singolare delle parole che la descrivono. “siccità è femmina…. Santa Rosalia a Palermo e Sant’Agata a Catania sono femmine…. la maschera di Pirandello è femmina cos’ come la roba di Verga. Ma anche la vigna, la mandorla, l’arancia e il pistacchio. Il pistacchio? “Si anche quello – ci dicono le due artiste di Favara – perché in Sicilia il pistacchio si chiama fastuca e quindi è femmina, come la bellezza”. Nel raccontare la Sicilia Lorena e Ilenia non tralasciano la cucina e parlano della sarda a beccafico, svelano trucchi e ricette  della cucina tipica povera nella materia prima ma ricca nel sapore. Ed ancora la Sicilia al femminile raccontata con sensualità,  fascino, ironia, ferita dalla mafia ma pervasa da bellezza e profumo di cosi dunci.

L’appuntamento è per giovedì 3 gennaio 2019 alle ore 21:00 al Teatro Pirandello di Agrigento


Stampa articolo
2 gennaio 2019

Autore

giuseppe.moscato


Lascia un commento

IMG-20190515-WA0011