Autore

giuseppe.moscato


Mancano tecnologie e personale adeguato, affidata alla SRR la riscossione coattiva Tari 2012
Dai Comuni, Evidenza, Favara

Mancano tecnologie e personale adeguato, affidata alla SRR la riscossione coattiva Tari 2012

Il Comune di Favara manca di tecnologie adeguate e di personale qualificato che possano consentire l’effettuazione dell’attività di accertamento volta a combattere l’evasione e l’elusione della Tar 2012. Anche in ragione a queste considerazioni la Giunta Comunale di Favara, su proposta dell’assessore al bilancio e tributi Crocetta Maida, con proprio atto, il n. 93 del 6 novembre 2018, ha affidato l’attività di accertamento elusione/evasione della tassa dei rifiuti e della successiva riscossione coattiva per l’anno 2012 alla Società S.R.R- Ato 4 Agrigento Est per un costo di €. 65.000,00.

Delibera affido SRR1Era già successo per l’annualità 2011 che sancì la collaborazione tra Comune di Favara ed S.R.R., “considerato che il Comune manca di tecnologie adeguate”, decisione che già allora suscitò non poche perplessità, si accese anche una forte discussione e soprattutto, man mano che gli accertamenti arrivavano ai cittadini, furono riscontrati tantissimi errori con la presentazione di centinaia di ricorsi che ancora gravano sul Comune. Anche per l’anno 2012 si è proceduto ad affidare il servizio alla Società S.R.R- Ato 4 Agrigento Est. Quello che ha fatto più “clamore” sono le motivazioni che hanno spinto ancora una volta la Giunta di Anna Alba ad affidare il servizio ad una società esterna e non gestirlo in House.

Alla mancanza di “tecnologie adeguate” quest’anno si aggiunge la “mancanza di personale qualificato”. Nell’atto deliberativo, infatti, si legge: “Considerata la mancanza presso questo Ente di tecnologie adeguate e personale qualificato”. Una affermazione che non è certo piaciuta ai dipendenti comunali che da anni si dedicano con professionalità e competenza al loro lavoro e portano avanti il delicato settore tra mille difficoltà. Passare per “non qualificati” non piace e non fa certo onore. Comunque non abbiamo notizia di alcuna presa di posizione ufficiale degli stessi dipendenti o delle Organizzazioni sindacali di categoria, o comunque a noi non è pervenuta alcuna nota, Sicuramente abbiamo riscontrato un diffuso malumore e niente più.


Stampa articolo
12 novembre 2018

Autore

giuseppe.moscato


Lascia un commento

IMG-20190515-WA0011