Autore

sop


Pesca illegale del “novellame” la Guardia costiera sequestra reti
Cronaca, Dai Comuni, Porto Empedocle

Pesca illegale del “novellame” la Guardia costiera sequestra reti

La Capitaneria di Porto di Empedocle, al Comando del Capitano di Fregata Gennaro Fusco, ha portato a termine un’importante attività di contrasto della pesca del novellame,  più comunemente conosciuto come “bianchetto” e “cicerello”, ossia gli stadi giovanili dei pesci (come sardine e acciughe).

rete x novellame 1I militari sono entrati in azione in seguito ad una intensa e delicata attività di intelligence, durata diversi giorni, nell’ambito della quale sono stati monitorati i comportamenti e le abitudini di alcuni soggetti che effettuano la pesca con strumenti illegali del novellame. Una motovedetta della Guardia Costiera, in collaborazione con un mezzo della Polizia di Stato, è prontamente intervenuta nella zona di Scala dei Turchi intercettando una imbarcazione da diporto che effettuava pesca non autorizzata a breve distanza dalla costa, sequestrando una rete da pesca del tipo “tartarone” che è una rete da pesca a circuizione con una maglia molto sottile, usata soprattutto nelle marinerie sicule.

CP FuscoIl Comandante Fusco ha manifestato il proprio apprezzamento per l’operato dei militari e contestualmente annuncia una linea dura per chi non rispetta le norme che tutelano le specie ittiche di taglia inferiore alla taglia minima. Al fine di contrastare questa pesca illecita verranno effettuate anche operazioni congiunte con altre forze dell’ ordine al fine di garentire il rispetto della normativa nazionale e comunitaria.


Stampa articolo
8 febbraio 2019

Autore

sop


Lascia un commento

IMG-20190307-WA0007