Autore

sop


Porto Empedocle, gli operatori ecologici tentano di impedire la raccolta alla ditta scelta dal sindaco ed è il caos
Dai Comuni

Porto Empedocle, gli operatori ecologici tentano di impedire la raccolta alla ditta scelta dal sindaco ed è il caos

Solidarietà del gruppo M5S all’Ars all’amministrazione comunale e in particolare agli assessori del Comune di Porto Empedocle, aggrediti da alcuni operatori ecologici.

Momenti di tensione questa mattina a Porto Empedocle dove, così come annunciato ieri via Facebook dal sindaco Ida Carmina, una ditta diversa da quelle aggiudicatarie dal servizio, ha provato ad intervenire sui cumuli di rifiuti accumulatisi da giorni per via dell’astensione dal lavoro dagli operatori ecologici stremati da mesi e mesi senza stipendio.

soazzini 1Gli operatori ecologici, che in questi giorni stanno incrociando le braccia per tenere alta l’attenzione sulla loro complicata vertenza, erano in assemblea nei pressi del porto empedoclino quando sono stati raggiunti da una telefonata che li informava che in centro stava passando un autocompattatore di colore bianco senza alcuna indicazione della dittaspazzini di appartenenza che stava già cominciando a raccogliere i rifiuti, simbolo di un problema che non è soltanto degli operatori ecologici e delle loro ditte di riferimento, ma di un’intera città. In pochi minuti, i lavoratori hanno raggiunto il mezzo sedendosi a davanti ad esso ed impedendo agli altri operai di svolgere il lavoro assegnato loro dall’amministrazione comunale.

Dopo qualche momento di concitato scambio di vedute, è tornata la calma ma la raccolta dei rifiuti è stata comunque sospesa. Sul posto anche polizia e carabinieri. Si aspetta adesso di capire chi sia la ditta a cui è stato dato l’incarico anche perchè sul sito del comune empedoclino non risulta nessun affidamento ne si capisce con quali soldi questa impresa verrà pagata visto che all’origine di tutto questo ci sono proprio i mancati pagamenti alle ditte che hanno in appalto il servizio.

Intanto, il gruppo M5S all’Ars esprime solidarietà nei confronti degli assessori del Comune di Porto Empedocle, aggrediti da alcuni operatori ecologici.

“Le proteste – affermano i deputati  Giovanni Di Caro e Matteo Mangiacavallo – devono rimanere sempre e comunque nel solco della correttezza e della civiltà.  L’ aggressione ai rappresentanti dell’amministrazione comunale è pertanto intollerabile e va condannata senza se e senza ma.  Agli assessori e all’amministrazione comunale va la nostra piena solidarietà”.


Stampa articolo
19 febbraio 2019

Autore

sop


Lascia un commento

IMG-20190307-WA0007