Autore

vedisotto


Trasposizione cinematografica della “Badessa di Corleone” a cura di Antonella Morreale
Dai Comuni

Trasposizione cinematografica della “Badessa di Corleone” a cura di Antonella Morreale

Lilia Alba

E’ stata affidata all’eclettica artista favarese, Antonella Morreale, la regia e la sceneggiatura del cortometraggio tratto dal romanzo “La Badessa di Corleone” di Maria Giannetto Grimaldi”

IMG-20190518-WA0008Il rosso sangue della badessa di Corleone si tingera’, dunque, dei colori dell’arcobaleno. Dopo l’ultima fatica teatrale: 1…2…3… rintocchi di follia, i rintocchi di bravura, anziché scemare, continuano a farsi sentire, per un fenomeno innnaturale, sempre più forti. E’ ormai certa la notizia che il Ministero per i Beni e le Attività culturali unitamente alla LoveMore di Giampiero Turco, vero e proprio filantropo dei nostri tempi, hanno affidato alla vulcanica artista favarese l’adattamento cinematografico del romanzo “La Badessa di Corleone”.

Il libro era stato presentato anche a Favara, lo scorso 27 febbraio, nella splendida location del Castello chiaramontano ed il ricavato della vendita era stato interamente destinato dall’editore, Giampiero Turco, alla ricostruzione della vandalizzata villa Ambrosini, affidata al CIF (Centro Italiano Femminile) di cui Antonella è presidente. Giampiero Turco è un vero e proprio segugio nello scovare talenti che, poi, sostiene e supporta, infatti a tale scopo ha ideato il progetto Love More Nation – produzione libri e musica – che ha avuto positivi riscontri anche oltreoceano.

Sul piano musicale ricordiamo, ad esempio, “Con una valigia di perplessità” concerto 2019 live tour 2019 di Giulia Lorenzoni e, su quello letterario, il libro “Intolleranza Zero” alla cui stesura hanno contribuito molte artiste favaresi e che è stato tradotto in molteplici lingue.
Il poliedrico talento della vulcanica Antonella Morreale non poteva, certo, passare inosservato ai suoi attenti occhi scrutatori. Quando si stava già lavorando al progetto di una adattamento teatrale del romanzo, il talent scout, ha partorito l’idea di un di una trasposizione cinematografica del capolavoro letterario, affidandone la realizzazione proprio a questa donna instancabile, che esprime la sua vena artistica in molteplici modi. La badessa vestirà, dunque, i colori dell’arcobaleno: Antonella curerà regia e sceneggiatura del cortometraggio e saranno i componenti della Associazione Arcobaleno, con sede a Favara ed a Roma, ad interpretare i vari personaggi. Da indiscrezioni pare che la stessa autrice, Maria Giannetti Grimaldi, comparirà nel cortometraggio. Sarà la bravissima, procace e versatile Laura Pompeo ad incarnare la Badessa di Corleone: donna sicula bella e forte, figlia della mafia, capomafia spietata ella stessa che, però, non esita a salvare ed, in seguito, adottare un neonato dopo lo sterminio della famiglia. Animata da grande spirito imprenditoriale conquista il potere assoluto estendendo in America la produzione di olio d’oliva. Fa tremare uomini potenti quali Sindona ed intreccia relazioni d’affari con il tanto discusso Istituto per le Opere di Religione (IOR), meglio noto, sebbene impropriamente, come “Banca Vaticana”. Tesse intrecci anche sul piano amoroso in quanto diviene l’amante del Monsignore. La Badessa terminerà la sua vita in modo sicuramente inaspettato, tornando alla sua amata Sicilia dove entrerà in convento.

Questa la storia, peraltro vera, di questa straordinaria figura femminile, vedremo come verrà resa da Antonella Morreale che, possiamo dirlo, riesce a prendere qualunque situazione di petto, buttandosi a capofitto, con tutta la passione di cui è capace, in ogni progetto. Le sfide non la spaventano, ha affermato, ma la stimolano a dare il meglio di sé.


Stampa articolo
18 maggio 2019

Autore

vedisotto


Lascia un commento

IMG-20190515-WA0011

oss-osa-asacom