Autore

vedisotto


Varati i bandi tipo per l’affidamento dei servizi di Architettura e Ingegneria
Politica

Varati i bandi tipo per l’affidamento dei servizi di Architettura e Ingegneria

R.B.

Alfonso Cimino: “E’ un momento storico”

Varati i bandi tipo per l’affidamento di servizi di Architettura e Ingegneria, ai sensi dell’art.7 della L.R.12/2011, con decreto n° 30 GAB del 5/12/2018, a firma dell’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, Marco Falcone.

Gli operatori del settore aspettavano da anni questo importante strumento da mettere a disposizione   delle stazioni appaltanti per accelerare le procedure di affidamento, puntando su regole certe e trasparenti.

“L’aver formulato i bandi tipo a livello regionale, redatti e coordinati anche dall’architetto  Rino La Mendola che, dopo aver curato la redazione dei bandi tipo a livello nazionale, nel ruolo di vicepresidente del Consiglio nazionale degli Architetti, ha offerto il suo contributo alla Regione Siciliana e, in particolar modo, al dipartimento regionale Tecnico, diretto dall’architetto Salvatore Lizzio, il tutto con grande sinergia della rete delle professioni tecniche regionale – afferma Alfonso Cimino, presidente dell’Ordine degli architetti di Agrigento – è un momento storico nel settore dei lavori pubblici poiché si snelliscono le procedure, ci sarà maggiore trasparenza e l’apertura del mercato ai liberi professionisti puntando alla centralità del progetto.

Con l’approvazione dei bandi tipo da parte del Governo Musumeci, si eviteranno contenziosi con le pubbliche amministrazioni, si ridurranno i tempi negli affidamenti degli incarichi avvantaggiando gli operatori economici medio-piccoli e rilanciando la fase progettuale nei lavori pubblici. Occorre, adesso, un ulteriore passo avanti del Governo Musumeci, verso la trasformazione della centrale di progettazione – conclude Alfonso Cimino – in una CENTRALE DI PROGRAMMAZIONE nella gestione dei fondi di rotazione, utili ad affidare gli incarichi ai liberi professionisti e dotare le pubbliche amministrazioni di un parco progetti immediatamente spendibili nell’utilizzo dei fondi comunitari”.

 

 


Stampa articolo
10 dicembre 2018

Autore

vedisotto


Lascia un commento

IMG-20190307-WA0007