Si parlerà di grani antichi siciliani, della loro ricoperta e rivalutazione nel convegno “Report progetto grani antichi” in programma mercoledì 20 giugno, inizio ore 18:00, presso il salone del Punto Caldo “Cicchiddru” di Favara.

L’iniziativa è della Pro Loco Castello di Favara in collaborazone con il Consorzio di ricerca “Pietro Ballatore”;  l’UIA, Ufficio Intercomunale Agricoltura di Aragona; l’Asp 1 di Agrigento ed il Comune di Favara.

L’incontro, moderato dal presidente della Pro loco, Antonio Moscato,  inizia alle ore 18:00 con i saluti della sindaca Anna Alba, dell’assessore alle attività produttive Umberto Rumolo, del dottor Domenico Alaimo responsabile dell’Ufficio educazione alla salute dell’ASP 1 di Agrigento; Stefano Catalano Coordinatore Upi, Unione pizzazioali italiani. Quindi le relazioni affidate a Calogero Liotta della Pro Loco che parlerà del “Progetto dei grani antichi” ; Carmelo Rinoldo del UIA di Aragona che relazionerà su “I campi sperimentali di Favara” ; Giuseppe Russo del Consorzio di ricerca “Pietro Ballatore” con un intervento sul tema: “Grani siciliani e salute: stato dell’arte sulle conosce”. Infine l’intervento del maestro panificatore Giuseppe Mendolia.

Lascia un commento

  • (non pubblicato)