Giuseppe Maurizio Piscopo

Incontriamo il produttore cinematografico toscano Maurizio Macelloni particolarmente legato alla Sicilia, impegnato in questi giorni a Custonaci nel trapanese per la produzione del film Colomba Legend del regista Rosario Neri. Da qui parte la nostra intervista.

1Quando e come nasce esattamente la tua passione per il cinema?

La passione per il cinema è sempre stata sempre dentro di me, ricordo esattamente tutti i film che mio padre mi portava a vedere al cinema negli  anni 70, ero ancora un bambino ma me li ricordo tutti, da qui è nata la passione.

Qual è la differenza tra cinema e tv?

Cinema e tv sono come due binari paralleli che non s’incontrano mai, a volte possono sembrare simili per certi aspetti, più precisamente esistono produzioni fatte per la tv.

Qualcuno sostiene che i film vanno visti solo a cinema, sei d’accordo?

Si. Sono d’accordo con chi dice che i film vanno visti solo al cinema perché non è solamente l’immagine ad essere risaltata dal grande schermo in tutte le sue gamme cromatiche, ma anche l’audio viene più apprezzato nella sua diffusione totale con i vari effetti del dolby surround; non dimentichiamoci però che la tecnologia ha fatto dei passi da gigante e permette di apprezzare un film anche comodamente dal tuo salotto.

Che fine hanno fatto le Tv private, esistono ancora, sono importanti per la crescita del territorio?

Delle tv private posso solo che parlarne bene perché l’ho vissute personalmente, a 18 anni ho avuto la fortuna ed anche la capacità di fondare una tv locale ,una piccola realtà nella Valdinievole, tanti ricordi che porterò per sempre nel mio cuore….; devo ancora ringraziare mio padre che mi ha dato la possibilità economica per poter fare tutto questo. La tv privata era (dico era perché secondo me adesso non lo è più) un mezzo per far conoscere e dare spazio a degli avvenimenti locali che una tv nazionale non potrebbe fare; purtroppo dopo la legge Mammì le cose sono cambiate, dopo i contributi che lo stato ha iniziato a dare secondo me molte emittenti si sono “adagiate” a discapito della qualità. Ovviamente non è stato così per tutte le emittenti, forse a mio parere ce ne sono fin troppe che sono convinto che quasi nessuno sa il numero esatto. Di questo argomento potremmo parlarne a lungo, di un sistema “all’italiana” che ha regolamentato le tv.

So che hai prodotto dei cortometraggi, ne vuoi parlare?

Si, ho prodotto fino ad oggi 2 cortometraggi ,la prima opera s’intitola CHANSAW, un horror che sta ancora partecipando ad alcuni festival del settore,la seconda opera s’intitola “Voce”, un progetto importante nato dall’idea di Piera Sannino; Voce parla di un bambino che subisce il trauma del terremoto di Sarnano in Umbria, gli attori principale sono: Alessandro Haber, Ciro Scalera e Francesca Antonelli.

3Quando nasce la Lorebea Film Production?

Anagraficamente la Lorebea Film Production nasce nel 2017, dopo aver valutato molto bene chi sarebbero stati i collaboratori dell’azienda stessa.

Quali finalità si prefigge?

Le finalità della Lorebea film production sono di realizzare dei prodotti, prevalentemente lungometraggi, che siano destinati a tutti ma soprattutto che siano in grado di emozionare e divertire; noi ce la metteremo tutta!

Tu sei toscano, qual è Il tuo rapporto con la Sicilia?

Io sono nato in Toscana, mio padre è della provincia di Livorno e mia madre è siciliana, esattamente di Camporeale provincia di Palermo; sono molto legato alla terra della Sicilia sicuramente perché è anche nel mio DNA ed è uno dei pochi posti dell’Italia dove puoi ancora trovare un’ospitalità unica e quel carattere di alcune persone in cui rivedo mio zio il quale sarebbe stato orgoglioso di vedere quello che stiamo facendo.

Hai prodotto il grande film di Rosario Neri: Nato a Xibet, com’è andata questa esperienza?

Nato a Xibet è un film che ho nel cuore dal primo momento in cui Rosario me ne ha parlato, ci ho creduto fin dal primo momento ed infatti i risultati del successo ottenuto in solo due proiezioni in Sicilia dimostra che è un film che sarà apprezzato tantissimo; un’esperienza unica che ha segnato l’inizio di una lunga collaborazione con Rosario.

Dove e quando hai conosciuto il regista Rosario Neri?

Rosario l’ho conosciuto in occasione di una collaborazione di produzione che dovevo fare con un’altra azienda ma che poi non è andata a buon fine; frequentandoci da inizio telefonicamente per dettagli tecnici poco dopo abbiamo scoperto di avere la passione per la stessa cosa, da qui nasce la nostra collaborazione.

Il film è stato presentato due giorni in un cinema di Caltanissetta ed ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica. Qual è la prossima tappa?

Vorremmo proiettare nato a Xibet in altri cinema della Sicilia, ci stiamo lavorando per il mese di Dicembre.

Pensi di portarlo all’estero con i sottotitoli in inglese?

Si, stiamo lavorando anche su distribuzione estera; come sai bene ci sono tante comunità italiane all’estero che vorrebbero vedere Nato a Xibet.

Il cinematografo è un sogno ed ogni film ha un suo destino ha scritto il regista Rocco Mortellitti, sei d’accordo con questa affermazione?

Si, sono pienamente d’accordo, il cinematografo è un sogno per chi sa  sognare; stiamo parlando di arte pura quindi sono ispirazioni che vengono dal nostro profondo inconscio ed è verissimo che ogni film è destinato a chi avrà tale sensibilità di recepirlo.

2Che cosa bisogna fare per far cambiare le cose in Sicilia?

Spero con tutto il cuore  che iniziative come questa, il film Nato a Xibet” ad esempio, possano far riflettere le persone a rivalutare ed apprezzare quei territori che hanno un valore inestimabile ma  soprattutto perché sono le loro origini; sono molto fiducioso nei siciliani ed sono sicuro che la Sicilia splenderà sempre di più nel futuro.

Dal tuo punto di vista qual è la situazione del cinema che ha una grande tradizione, oggi in Italia?

Caro Maestro, l’Italia come sai benissimo è un’icona del cinema anche all’estero, vantiamo talenti che meriterebbero attenzione ma che spesso vengono ignorati da produttori per motivi di interessi diversi, chi  è in questo mondo lo sa bene, purtroppo….

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Dal 1° Novembre 2018 inizieremo a girare “Colomba Legend” a Custonaci , guarda caso sempre in Sicily ; il progetto nasce da un’idea di Rosario Neri con la Regia di Vito Colomba. C’è tantissimo entusiasmo per questo film che ci impegnerà per un mese di riprese.

Lascia un commento

  • (non pubblicato)