Pubblicati gli elenchi con i progetti ammessi al finanziamento di due bandi dell’Assessorato Regionale all’Energia per ridurre i consumi e le emissioni negli edifici pubblici.

assessorato energio siciliaI decreti ammettono alla fase di valutazione in tutto 176 istanze escludendone 43. Adesso la commissione di valutazione dovrà esaminare le domande, fare una verifica tecnico-finanziaria e stilare una graduatoria che consentirà di accedere ai 48 milioni circa disponibili. L’obiettivo del governo Musumeci  è quello di raggiungere l’obiettivo definito a livello europeo di ridurre le emissioni del 40% al 2030, potenziando le energie rinnovabili e migliorando l’efficienza energetica. I due avvisi dell’assessorato guidato da Alberto Pierobon erano rivolti uno ai Comuni, l’altro a enti pubblici vari come Asp, Università, Policlinici, Ipab. In particolare si tratta delle seconde finestre aperte dal dirigente generale Salvatore D’Urso per dare la possibilità di partecipare nuovamente a due bandi che erano stati già pubblicati lo scorso anno: le somme infatti non erano state assegnate interamente e il dipartimento ha pubblicato un secondo avviso che ha registrato un boom di istanze.

ristrutturazione-edifici-efficienza-energeticaIl nuovo bando per i Comuni stanzia 32 milioni, quello per gli Enti pubblici circa 16 milioni. Somme che si aggiungono a quelle che erano state già rese disponibili coi primi avvisi: oggi, in tutto, queste due misure ammontano a 131 milioni. Tra i progetti presentati ci sono quelli per la riqualificazione energetica di scuole e municipi, l’adeguamento impianti e ottimizzazione dei consumi, l’installazione di pannelli fotovoltaici. I Comuni della Provincia di Agrigento ammessi alla fase di valutazione sono Grotte: Palazzo comunale €.566.000,00 e scuola elementare Sciascia €. 437.000,00; Ravanusa con tre progetti: palazzetto dello sport e piscina €.1.900.000,00, casa albergo per anziani €.1.600.000,00, teatro e palestra della scuola Manzoni €. 1.400.000,00; Bivona: Palazzo uffici comunali €.2.845.000,00; Sambuca di Sicilia: Palazzo comunale €.  590.000,00; Palma di Montechiaro per la scuola Pirandello €.1.107.000,00; Raffadali Uffici comunali di via Porta Agrigento €.1.200.000,00; Santa Margherita di Belìce: Scuola Rosa Agazzi €.999.000,00; Canicattì scuola Acquasanta impianto fotovoltaico €.2.150.000,00; Sant’Angelo Muxaro due progetti Municipio e Comando Polizia Municipale €. 899.000,00, Scuola Elementare €.481.000,00.

Per gli Enti pubblici finanziato il progetto dell’Istituto Santa Teresa del Bambino Gesù di Campobello di Licata per €. 1.250.000,00. Non ammessi i quattro progetti presentati dall’ASP di Agrigento relativi alla sostituzione degli infissi al San Giovanni di Dio, impianto fotovoltaico nell’ex ospedale di Agrigento e al Barone Lombardo di Canicattì in quanto “progetto difforme alle procedure previste dall’avviso”.