“Questo è un avvertimento, la prossima volta, se continuerai a fare sbarcare gli immigrati, passiamo ai fatti. Contro di te e ai tuoi 3 figli”.

Procuratore Luigi Patronaggio1E’ questo il contenuto della lettera di minacce  al procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio, come riporta l’agenzia di stampa AdnKronos. La busta con le minacce  è arrivata sulla scrivania del magistrato,  dentro c’era il proiettile calibro 6,35 nascosto tra due bustine che è riuscita a  passare i controlli al metal detector.  Luigi  Patronaggio, che coordina diverse indagini sugli sbarchi di immigrati, aveva ricevuto già altre lettere di minacce, sempre sullo stesso tenore. Sono subito scattate le  indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta. In una precedente lettera minatoria, destinata sempre a Patronaggio, si faceva riferimento al caso Diciotti.