I piccoli del gruppo folkloristico diretto da Luca Criscenzo, hanno portato le tradizioni popolari della Sicilia in Polonia riscuotendo grande successo.

Il vivaio del “Gergent”  è stato ospite del 34° International folklore meeting di Lublino, in Polonia. Una permanenza di circa una settimana durante la quale i <<gergentini>> hanno avuto la possibilità di esibirsi in teatri, piazze ed anche in un ospedale pediatrico, facendo conoscere la musica e le briose danze del folklore siciliano e indossando i costumi tipici della tradizione ed il loro miglior accessorio, cioè il sorriso. “Quel sorriso che solo la passione del folklore può regalare – afferma Luca Criscenzo –  per tutte le emozioni che permette di vivere a chi lo mette in pratica e lo trasmette. Tra queste proprio l’emozione di viaggiare, vedere popoli e terre sconosciuti, imparare saluti e parole varie in altre lingue, gustare nuovi cibi ed apprendere la più grande delle virtù, il rispetto”.

Una virtù che è la chiave di tutto. È la chiave che apre il prezioso scrigno della pace, purtroppo non custodito da tutti, ma gelosamente curato dai popoli che fanno delle proprie tradizioni e del proprio folklore, appunto, l’occasione per poter condividere l’amore e la fratellanza che lega noi esseri umani in quanto “tutti diversi, tutti uguali” . Pertanto, non ci resta che augurare ai piccoli del Gergent che possano fare tesoro di queste esperienze, e porsi quali ambasciatori dell’amore e del rispetto verso altri popoli e verso la propria città.