Nel cuore del centro storico di Agrigento hanno inizio gli incontri letterari “Autori in Girgenti”. Il primo incontro è con l’autrice Agata Bazzi in programma venerdì 13 settembre alle ore 18.30 allo Spazio Temenos, nella Chiesa di San Pietro (via Pirandello). Un evento promosso da Spazio Temenos, il gruppo di lettura Buk e Il Mercante di Libri

Si intitola “La luce è là”, edito da Mondadori (2019), il romanzo d’esordio di Agata Bazzi, architetto palermitano molto impegnata nel territorio siciliano. Una storia ambientata proprio nella sua Palermo. Una saga familiare che ricostruisce le vicende di Albert Ahrens, bisnonno della stessa Bazzi. Nato in Germania, Ahrens nel 1875 arriva, come giovane pieno di speranze, nel capoluogo siciliano, dove crea in pochi anni un vero e proprio impero economico. Con la moglie Johanna mette al mondo otto figli, che crescono in una grande villa, tuttora esistente (oggi sede della DIA) alla periferia della città.

Nel libro le avvincenti vicende familiari si intrecciano a quelle storiche: la Belle Époque, il terremoto di Messina, la Prima Guerra Mondiale, l’avvento del fascismo, fino alle leggi razziali che costringono Albert Ahrens a fare i conti con la propria identità ebraica.

Agata Bazzi ha scritto questo romanzo attingendo ai ricordi del suo albero genealogico e a un diario tenuto dal bisnonno Albert, di cui è venuta in possesso solo poco tempo fa. L’incontro con l’autrice sarà il primo appuntamento di una serie di incontri promossi da Spazio Temenos, la libreria Il Mercante di Libri di Alessandro Accursio Tagano (via Atenea) e il gruppo di lettura BUK Agrigento e Spazio Temenos.