Inaugurazione questa mattina per il centro di raccolta dei “Volontari di Strada”, ospitato in questo periodo natalizio, dai locali di Via Acrone, dell’ex Banco di Roma, nei pressi di Piazza Stazione. La lettura di un significativo passo del Vangelo e di un brano missionario hanno dato il via a questa avventura, alla presenza di Don Carmelo Petrone e del gruppo che fortemente ha promosso l’iniziativa.

Nonostante oggi sia stato solo l’appuntamento inaugurale, sono giunte le prime donazioni di generi alimentari da parte di un imprenditore, subito messe a disposizione di alcune famiglie bisognose, grazie al lavoro dei giovani che affiancano l’associazione.

Un’attività nata sotto una buona stella, quella di aver già coinvolto tante persone che dell’associazione non facevano parte, come ha spiegato il Presidente, Anna Marino: <<non posso non sottolineare che il merito di questa iniziativa è di due privati, con il supporto del movimento Agrigento Punto e a Capo. Si tratta di Silvia Licata e Antonino Milioto, che hanno poi coinvolto Ivano Indelicato, che gentilmente ha messo a disposizione gratuitamente i locali, nonché diversi imprenditori, i dipendenti di Unicredit, il CCN Via Atenea & Dintorni e tanti artisti che hanno offerto collaborazione>>.

Infatti, intorno ai Volontari di Strada si è creata già una vera e propria rete, per intensificare in questo periodo natalizio l’impegno quotidiano, in aiuto alle famiglie bisognose, di questa comunità di persone semplici al servizio dei più umili e più sfortunati; uomini e donne che in pochi conoscevano, ma che già da tempo si sono immessi sulla strada di chi non ha nulla o quasi. <<Tutto è nato su facebook. Solo un gruppo di persone con la voglia di “promuovere uno spirito di solidarietà e aiuto soprattutto per le famiglie in difficoltà economiche, ambientali e di emarginazione sociale, senza distinzione di razza, di colore e professione religiosa”.

Obiettivo che solo il 13 novembre scorso abbiamo formalmente trasferito nell’associazione>>, ha proseguito Anna Marino, che auspica un giorno di trovare una sede definitiva per la propria associazione. Intanto, da domani, si alterneranno le diverse attività di animazione e intrattenimento musicale per creare anche un clima di accoglienza per quanti vorranno recarsi nel centro e per le famiglie e i bambini meno fortunati, che lì potranno trovare una calda atmosfera natalizia.  <<A servire con urgenza sono alimenti di prima necessità, quali pannoloni tg 7/18 – 11/25, omogeneizzati di carne, latte, biscotti prima infanzia, merende, succhi di frutta, yogurt, shampoo, bagnoschiuma, sapone, detersivi da bucato, sgrassatori, passata di pomodoro, zucchero e olio di oliva. Anche medicine, come; tachipirina, per bambini e adulti, antibiotici, antinfiammatori, crema dermatite atopica, termometri. Naturalmente saranno graditi anche abbigliamento e giochi per bambini, da far trovare loro sotto l’albero>>, sottolinea ancora il Presidente.

Il centro di raccolta, resterà aperto, tutti i giorni, fino al 6 gennaio, dalle 18:00 alle 20:30.

sop