PIC_0903Con una nuova ordinanza, il sindaco Manganella da il via libera alle espressioni di condoglianze all’interno del cimitero di Piana Traversa.  Finisce la “clandestinità”.

Meglio, finisce il proibizionismo tutto favarese, che metteva un muro tra i familiari del defunto e i partecipanti al funerale, che si guardavano a distanza e non sapevano come comportarsi.

Inoltre, la bara potrà essere trasportata dagli stessi familiari, senza ricorrere obbligatoriamente al personale delle agenzie di pompe funebri, fatto questo che ha provocato il recente aumento del costo dei funerali.

Agli aggiustamenti della precedente ordinanza, manca solo il ripristino delle due coperture in rame che ospitavano i parenti del defunti e sotto le quali ricevevano il lento passaggio dei partecipanti al funerale in fila a porgere la mano, abbracci e baci.