migranti a mare 1Concluse a Porto Empedocle le operazioni di trasbordo e sbarco dal mercantile PERGE di 112 migranti, coordinate dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera.
 Sono terminate poco dopo le ore 11.00 di questa mattina a Porto Empedocle le operazioni di trasbordo e sbarco, coordinate dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, di 112 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia dalla nave mercantile PERGE, unità da carico liberiana di 5.934 tonnellate di stazza lorda.
 Il mercantile è giunto in rada alle ore 8.00 con a bordo 112 migranti di origine subsahariana (87 uomini e 25 donne, una delle quali incinta), recuperati ieri nel Canale di Sicilia da un rimorchiatore d’altura.
Le operazioni di trasbordo dalla nave in rada alla banchina Todaro sono state effettuate dalle unità navali CP 819 e CP 765 della Guardia Costiera. Personale della Capitaneria di Porto ha inoltre prestato assistenza in banchina al dispositivo delle forze di polizia ed agli operatori socio-sanitari, cui i migranti sono stati affidati per gli adempimenti di rito ed il successivo trasferimento presso idonee strutture.
Dall’inizio dell’anno sono 8.712 i migranti sbarcati a Porto Empedocle in occasione di 32 operazioni di trasbordo e sbarco coordinate dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, che hanno coinvolto 35 unità navali, cui si aggiungono altri 1.698 migranti trasferiti a Porto Empedocle a bordo della nave di linea adibita ai collegamenti di linea per le isole Pelagie, per un totale di 10.410 persone giunte nello scalo empedoclino nel corso del 2014.

sop