Sono 57 gli equipaggi al via per l”edizione 2016 del Rally dei Templi-Fabaria Rally che scatterà questa  sera alle 19,30 dal viale della Vittoria di Agrigento, dove si concluderà domani domenica alle ore 18. Lelenco degli iscritti è aperto dalle vetture dei tre favoriti della manifestazione: la Ford Fiesta R5 di Pietro Gandolfo, vincitore nel 2013, navigato da Stefanie Ruecker, e dalle Peugeot 207 S2000 dei favaresi Marco Moscato, pistaiolo alla prima esperienza in un rally vero e proprio, e Luigi Bruccoleri, altro velocista con una limitata esperienza con un navigatore a fianco, che in questo caso sarà Ivan Rosato.

Subito dietro di loro ci saranno le due Mitsubishi Lancer R4 del corleonese Renato Di Miceli e dellennese Mario La Barbera, la Subaru di Gabriele Morreale, primo nel 2004, laltra Mitsubishi N4 di Dino Nucci, la S1600 di di Mingoia, le Clio A7 del nisseno Roberto Lombardo e di Carbone. Affolatissime le classi minori tra le quali spiccano i nomi di Brusca in A6, Livreri in N3 e Pepi in N2.  Dopo il forfeit di Totò Zambuto, appiedato da problemi di salute, saranno due le Autostoriche presenti, la Porsche 911 del corleonese Di Lorenzo, e la Fiat X 1/9 dellagrigentino Red Devil.

Il rally entrerà nel vivo con le verifiche sportive ante-gara, che si svolgeranno questa mattina  dalle ore  9.00 alle 13.30 presso la Concessionaria Meridiano nella Zona Industriale di Agrigento. L”Autodromo Valle dei Templi ospiterà, oltre alla Direzione Gara e la Sala Stampa, anche i tre Parchi Assistenza e Riordinamenti. Le ostilità del rally avranno inizio sabato sera sullAutodromo Valle dei templi di Racalmuto, teatro della prima dell 8 prove speciali in programma. Domenica mattina ripartenza sempre dall’autodromo alle ore 7,30 per affrontare le altre sette prove: la Naro di 7,7 km, e la mitica Crocca (4,5 km), da ripetersi 2 volte e la più lunga Muxarello di 12,5 km, che sarà ripetuta tre volte. Nel complesso il percorso del rally misurerà 390 km, 66 dei quali di prove speciali.

Lascia un commento

  • (non pubblicato)