Nuovo, ennesimo, sbarco fantasma sulle coste dell’agrigentino ed ennesima denuncia di Mareamico.

migrantiConfini vulnerabilissimi, arrivano direttamente e si disperdono nel territorio. Unica efficace difesa le condizioni del mare che con del maltempo dovrebbe arrestare il fenomeno. Come dire, in Russia la migliore difesa era il freddo e il gelo, da noi il mare mosso. Intanto gli agrigentini che abitano fuori dal centro abitato e vicini alla costa vivono con apprensione il particolare momento.

“Questa volta i 20/30 migranti – dice Mareamico – sono arrivati indisturbati sulla spiaggia di Punta bianca. Lo sbarco è stato tranquillo per la mancanza dei testimoni. E questo si presume dal fatto che i migranti si sono cambiati i vestiti direttamente sul bagnasciuga, senza fuggire appena sbarcati.

Non c’è traccia della barca. E questo fa pensare due situazioni: o lo scafista ha lasciato in spiaggia i migranti e poi è tornato in Tunisia per riutilizzare la barca o l’imbarcazione è stata abbandonata in loco ed è successivamente stata rubata da qualche pescatore del luogo e trainata a Palma o a Licata, come spesso accade in quelle zone”.

Ecco il video: 

 

sop