E’ Giorgio Sorce della pizzeria “Pizza Pazza” del villaggio Mosè di Agrigento il vincitore della trasmissione televisiva ‘Il boss delle pizze”.?

sorceUn interrogativo che verrà svelato alle ore  16:30 di oggi 28 settembre 2018 quando andrà in onda l’ultima puntata della fortunata trasmissione “Il boss delle pizze” su Alice TV. Giorgio Sorce, giovane e bravissimo pizzaiolo di Favara, ha partecipato alla bella e seguitissima trasmissione assieme al fratello Filippo. Puntata dopo puntata si è confermato un pizzaiolo d’eccezione, ha sbaragliato gli altri concorrenti, si è scontrato anche con il fratello e ha iniziato a scalare la classifica riuscendo ad arrivare in finale.

Boss della pizza Ieri sera nella pizzeria “Pizza Pazza” del villaggio Mosè era presente l’intero staff della trasmissione: il produttore Nicola Vizzini,  la bravissima conduttrice Emanuela Tittocchia e il boss delle pizze Luciano Carciotto. Una festa di fine ciclo del fortunato format televisivo che hanno voluto fare proprio nel locale del Villaggio Mosè, accolti da Lino Sorce, papà dei due magnifici pizzaioli, da tutta la famiglia Sorce e dallo staff di Pizza Pazza. È stato proprio il produttore Vizzini a “farsi sfuggire” la notizia che Giorgio Sorce in finale era arrivato “tra i primi tre” .

“Il boss delle pizze” è un programma televisivo interamente dedicato alla pizza: l’idea è dell’imprenditore Nicola Vizzini, è andato in onda su Alice TV (canale 221 del digitale terrestre, 809 Sky e 51 Tivùsat) tutti i giorni ore 16.30. Oggi, dicevamo, l’ultima puntata ma è già pronta la seconda edizione come ha confermato lo stesso produttore, con il format che interessa anche altre Tv europee.

Pizza Pazza In pizzeria tantissimi amici e gli affezionati clienti ad applaudire il loro pizzaiolo preferito che con le due pizze ha conquistato l’Italia e che, come tutto lascia presagire e se abbiamo letto tra gli sguardi compiaciuti dei conduttori, parteciperà al campionato mondiale di Las Vegas. Una bella soddisfazione per la famiglia Sorce e lo zio Carmelo in particolare che per primo si è fatto apprezzare, qualche decennio fa  per le sue qualità di pizzaiolo con il motto “Pizza pazza a pezzi per i pazzi della pizza”.

Lascia un commento

  • (non pubblicato)