Marco Campione si è dimesso dalla carica di presidente di Girgenti Acque.

Lo ha fatto dopo avere rilasciato una dichiarazione sulla recente interdittiva antimafia disposta dalla Prefettura (pur non volendo commentare il provvedimento nel merito) e annunciato il ricorso al Tar «Ho passato la vita – ha detto ai giornalisti – a lottare contro il pizzo e la mafia con i fatti, denunce e testimonianze in tribunale, faccia a faccia con gli estortori».

Il Cda di Girgenti Acque Spa ha intanto incaricato i propri legali di impugnare davanti al Tar della Sicilia l’interdittiva antimafia nei confronti della società che gestisce gli impianti in 27 comuni della provincia di Agrigento firmata nei giorni scorsi dal prefetto Dario Caputo.

sop

Lascia un commento

  • (non pubblicato)