Si aprono nuove opportunità occupazionali e di microimprenditoria locale per i giovani agrigentini. 

È stato, infatti, presentato stamani IMG-20181127-WA00172nell’aula consiliare “L. Giglia” del Libero Consorzio Comunale di Agrigento, l’atto d’impegno tra l’ex Provincia Regionale e l’Ente Nazionale Microcredito, finalizzato all’apertura di sette sportelli informativi nelle sedi URP di Agrigento, Bivona Licata, Sciacca, Canicattì, Cammarata e Ribera.
Attraverso questo progetto è possibile sviluppare idee di business e avviare iniziative imprenditoriali per consentire di accedere a finanziamenti agevolati attraverso il supporto per l’accesso al credito fino a 50 mila euro; per partecipare bisogna avere tra 18 e 29 anni ed essere iscritto al programma Garanzia Giovani.20181127_103529
La cerimonia, aperta dai saluti del Commissario Straordinario Libero Consorzio Comunale di Agrigento, dott. Alberto Girolamo Di Pisa, del Segretario/Direttore Generale, dott.ssa Caterina Maria Moricca, e dell’agente territoriale Sicilia dell’Ente nazionale Microcredito, Valentina Lupo, è stata arricchita dall’autorevole presenza del Prefetto di Agrigento, dott. Dario Caputo, del Questore, dott. Maurizio Auriemma e del Comandante Provinciale Carabinieri, Col. Giovanni Pellegrino.
Significativi, inoltre, gli interventi del presidente dell’ordine dei Dottori commercialisti di Agrigento, dott.ssa Paola Maria Giacalone e del vice provveditore agli studi, dott.ssa Elvira De Felice.
Nel corso dell’incontro Valentina Lupo ha spiegato agli studenti, presenti numerosi in aula, quali sono gli strumenti, messi a disposizione da Microcredito per valorizzare le proprie attitudini e diventare, così, imprenditori di se stessi.
I sette sportelli agrigentini, infatti, saranno dedicati ad informare i giovani interessati alla presentazione del progetto per l’ottenimento del microcredito. L’agente territoriale, infine, ha spiegato quali sono le opportunità di accesso al microcredito, come, ad esempio, Selfiemployment che offre l’opportunità di sviluppare idee di business e avviare iniziative imprenditoriali. Il progetto, ha sottolineato la Lupo, consente di accedere a finanziamenti agevolati attraverso il supporto per l’accesso al credito.
L’Ente Nazionale per il Microcredito, ricordiamo, è un ente pubblico non economico che esercita importanti funzioni in materia di microcredito e microfinanza, a livello nazionale ed internazionale. In particolare: promozione, indirizzo, agevolazione, valutazione e monitoraggio degli strumenti microfinanziari promossi dall’Unione Europea e delle attività microfinanziarie realizzate a valere sui fondi comunitari; monitoraggio e valutazione delle iniziative italiane di microcredito e microfinanza; promozione e sostegno dei programmi di microcredito e microfinanza destinati allo sviluppo economico e sociale del Paese, nonché ai Paesi in via di sviluppo e alle economie in transizione.

sop