di William Di Noto

Si terrà il prossimo Sabato 16 Febbraio, a partire dalle ore 09:00 e fino alle ore 12:00, la “Visita Dialogata” presso l’orto sociale “Laudato Sì” che si trova in Via Europa n.54 a Gela (CL) per consentire a nuove famiglie di conoscere l’importante progetto sociale che si sta svolgendo nel territorio gelese di agricoltura naturale biodinamica.

L’orto urbano “Laudato Sì” di Gela, infatti, è uno spazio dedicato all’agricoltura sociale praticata in modo naturale che rifiuta l’utilizzo di pesticidi, fitofarmaci e produzioni intensive.

In un terreno fertile e lontano dal traffico, all’interno del Polo Educativo Padre Giovanni Minozzi, infatti, sono stati realizzati dei piccoli orti destinati all’autoproduzione di ortaggi, fuori dai canali commerciali, usando la conoscenza e la tradizione contadina fatta di rispetto per la natura e lentezza che segue il naturale ciclo delle stagioni.

Sono le famiglie che, mettendosi insieme, hanno sostenuto e sostengono il progetto degli orti per portare nelle proprie tavole prodotti naturali, senza fitofarmaci, irrigati con acqua di sorgente artesiana sottoposta ad analisi, riscoprendo – così – antichi sapori perduti.

Ogni famiglia che “adotta” un piccolo orto di circa cinquanta metri quadrati, con un piccolo contributo mensile e collaborata dall’esperienza di un contadino, porta sulla propria tavola verdure prodotte in modo naturale, seguendo tutte le fasi di preparazione, lavorazione, semina e raccolta; ogni orto può soddisfare il fabbisogno di una famiglia composta da quattro persone.

Ogni orto contiene differenti tipologia di prodotti: finocchi, broccoli, cavoli, bietole, spinaci, lattughe, fave, prezzemolo, barbabietola, cicoria, sedano, etc…; alcune famiglie hanno scelto di personalizzare l’orto in base alle proprie esigenze e gusti alimentari.

Grazie al progetto, sono stati realizzati dei nuovi orti i quali, nella giornata di sabato e a conclusione della “Visita Dialogata”, potranno essere adottati direttamente sul posto.