Con il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica saranno valutate le soluzioni per garantire la sfilata di domenica 10 marzo nella centrale via Atenea. Ad annunciarlo è il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, che non ha gradito tale scelta da parte degli organizzatori, seppur dagli stessi giustificata da ragioni di sicurezza. Su richiesta del sindaco, il Comitato per l’ordine e la sicurezza si riunirà domani mattina 5 marzo e in quella sede dovranno essere adottate tutte le misure di sicurezza necessarie a garantire la sfilata da Piazza Pirandello lungo la via Atenea.

“Non sono intervenuto sugli aspetti organizzativi della 74ª edizione del mandorlo in fiore – afferma il sindaco – . Chi ci sta lavorando lo sta facendo con grande dedizione e impegno, assoluta competenza e ottimi risultati.La scelta di non far transitare i gruppi secondo il percorso tradizionale in occasione della domenica conclusiva, pur con le considerazioni ragionevoli di sicurezza, è a mio parere inaccettabile. Ho sentito direttamente il Prefetto e il Questore e gli altri vertici affinché il passaggio possa, nel solco della tradizione, onorare il cuore di Girgenti,  da Piazza Pirandello per tutta la via Atenea. Amo le scelte innovative, purché non penalizzino la città. Lo spettacolo continuo lungo tutto il percorso che va dalla piazza Vittorio Emanuele al Viale della Vittoria con la presentazione dei Patrimoni  sarà una grande novità e sarà apprezzata più serenamente da residenti e visitatori”.

sop