Doppio appuntamento dedicato a Pirandello oggi ad Aragona e Favara. “Pirandello nella terra di Pirandello” Questo è il titolo della manifestazione che vede il premio Nobel agrigentino e la sua famiglia protagonisti in maniera un po’ insolita.

Pirandello Non una rappresentazione di un testo teatrale di Pirandello ma due momenti particolari, il primo dedicato alla presentazione del libro “Candido Suicida” scritto dalla pronipote Sofia Pirandello, il secondo invece  la rappresentazione del testo di Antonella Morreale “1..2.3 Rintocchi di Follia”, storia dedicata ad un momento particolare della famiglia Pirandello e della moglie in particolare.

Primo appuntamento alle ore 18:00 di oggi presso la cripta della chiesa del Rosario di Aragona in Piazza Umberto I, per la presentazione del libro di Sofia pronipote di Luigi Pirandello “Candido suicidio”. L’incontro è organizzato da Luigi Mula, sarà moderato da Lia Cipolla presente con l’autrice anche il sindaco Giuseppe Oendolino,  le letture dei brani a cura di Sandra Marotta, prevista l’esposizione di alcune opere della pittrice Dina Virone.

1 2 3 rintocchi di Follia Secondo appuntamento al Teatro San Francesco di Favara alle ore 21 con “1..2.3 Rintocchi di Follia”,  una storia che vede protagonista Antonietta Portulano, moglie del drammaturgo siciliano, che in preda ad una gelosia delirante,  renderà difficile la vita dei suoi familiari, e a causa della quale finirà i suoi giorni in una casa di cura. Un equilibrio sottile  tra lucidità  e follia. Con la regia di Antonella Morreale sul palco nel ruolo di Pirandello Totò Costanza, Antonietta Portulano verrà interpretata da Laura Pompeo, l’anima di Antonietta da Giovanna Dominici, la figlia Lietta da Zaira Picone, la camieria da Selene Bosco.  La serata, prestata da Giuseppe Mallia e Valentina Piscopo, sarà arricchita dalla partecipazione degli allievi dell’ Accademia dello spettacolo Le Muse di Claudia Rizzo.

Lascia un commento

  • (non pubblicato)