Cominciati da circa sei mesi sono stati adesso ultimati, e sono pronti alla consegna ufficiale al Comune di Aragona, i lavori per la realizzazione delle opere di consolidamento dell’area abitata in frana dalla via Ospedaletto Bontà alla via Giacco Calleia.

I lavori finanziati dalla Regione Siciliana, per un importo di 700 mila euro, hanno riguardato la realizzazione di un’opportuna palificazione lungo l’asse viario di via Ospedaletto Bontà e via Giacco Calleia, oltre al rifacimento integrale delle due condotte per la regimentazione delle acque piovane e delle acque nere lungo la caratteristica scalinata di via Spinuzza, che è totalmente riqualificata ma che comunque ha conservato il suo caratteristico aspetto architettonico. Soddisfazione in merito esprimono il sindaco Giuseppe Pendolino e l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Morreale.

“Con la riqualificazione e la sistemazione della scalinata di via Spinuzza – a parlare è il sindaco – diamo decoro ad una parte del centro storico. Inoltre sono stati eliminati i disagi e i pericoli per gli abitanti della zona. E’ l’inizio di una serie di opere pubbliche che la mia amministrazione si accinge a realizzare. Infatti, sono pronti ad iniziare i lavori per la riqualificazione del campo sportivo con il terreno di gioco che avrà l’erba sintetica, della palestra comunale, del Palazzo Principe lato Comune, dell’asilo nido, della sistemazione esterna della scuola Scifo e della scuola in contrada Agnellaro”.

L’assessore ai Lavori Pubblici, Francesco Morreale, commenta: “Siamo estremamente felici di aver restituito agli aragonesi questa meravigliosa scalinata. E’ doveroso ricordare che l’opera è stata seguita dalla precedente amministrazione e va dato merito al sindaco Parello. A noi è toccato il compito di metterla in sicurezza, completarla e riconsegnarla alla città. Siamo riusciti a bloccare la frana che insisteva in questa zona e togliere ogni pericolo per i residenti della zona”.

sop