La barca in legno, in buone condizioni, era arenata nei pressi di Punta Bianca dopo che erano sbarcati una cinquantina di migranti.

È sparita e non si trova più sulla spiaggia nei pressi di Punta Bianca la barca  usata ieri da i migranti  che erano arrivati direttamente sulle coste agrigentine, sbarco filmato in diretta dall’Associazione MareAmico. L’imbarcazione in buono stato evidentemente ha fatto gola a qualcuno e considerata la zona impervia, lontano da occhi indiscreti ha ritenuto opportuno trafugarla. I militari della Guardia costiera giunti oggi sul posto per completare le operazioni e mettere sotto sequestro la barca, hanno avuto la sorpresa che l’imbarcazione non era più la.

La barca era stata dipinta a nuovo e non portava, perché cancellate, le insegne dell’iscrizione a qualche porto tunisino. Volendola vedere dal lato positivo possiamo dire che alcune barche arrivate nelle spiaggie agrigentine sono diventate relitti per le difficoltà a smaltire, in questo caso non è stato così  e a “smaltirla” ci hanno pensato ignoti ladri.

sop