C’è una proposta privata per realizzare interventi per la mobilità e la valorizzazione del centro storico di Favara e per gestire il servizio di sosta a pagamento. Il nuovo project financing è stato presentato dall’ ATI Unipark di Cascina (PI).

Il progetto è relativo alla proposta di affidamento di un contratto di concessione di servizi relativi a “Interventi di riorganizzazione del sistema della mobilità e valorizzazione del centro storico del Comune di Favara, nonché progettazione, realizzazione e gestione del servizio di sosta a pagamento. In pratica le famose “strisce blu” dei parcheggi potrebbero essere gestiti da una società privata, che si occuperà anche di redigere un progetto di mobilità, ovvero di gestione del trafficio automobilistico. La sindaca di Favara Anna Alba con proprio decreto (n. 7 in data 08/08/2019)  ha nominato una Commissione per la valutazione del nuovo  project   financing sotto il profilo tecnico-giuridico e economico. Ne fanno parte il responsabile della P.O. 5, Comandante della Polizia municipale Gaetano Raia , nominato presidente;  il responsabile della P.O. 6 arch. Francesco Criscenzo;  la responsabile dell’ufficio ragioneria dott.ssa Carmelina Russello; segretario Giacinto Provenzano, responsabile dell’ufficio contratti.

Tra le considerazioni citate nel decreto sindacale che potrebbero dare il via libera al progetto sono citate il dissesto finanziario in cui versa il Comune di Favara; la mancanza del bilancio stabilmente riequilibrato; il fatto che l’Ente non dispone di risorse finanziare sufficienti  tali da consentite la realizzazione del servizio di sosta a pagamento e per il funzionamento del sistema di mobilità urbana; ed infine che il Piano triennale per le opere pubbliche non prevede quest’opera.