Autore: franco.pullara

Poco fa è avvenuta in Piazzale Giochi Olimpici a Favara, l’inaugurazione di un eco compattatore per la plastica, chiamato anche “mangia plastica”, che riconoscerà all’utenza un centesimo di euro per bottiglia o contenitore in plastica di qualsiasi genere in  buoni acquisti da utilizzare in due supermercati convenzionati, “Centesimo” e “Famila”. Il progetto del mangia plastica nasce con la precedente amministrazione Alba che ne ha curato tutto l’iter per l’installazione e, strano a dirsi, sembrerebbe anche la stessa inaugurazione di oggi, considerato che ad annunciarla è stata l’ex sindaca sui social, mentre, almeno nella nostra redazione, non è arrivata alcuna comunicazione…

Leggi tutto

Il pagamento della Tari è insostenibile da parte dei contribuenti, mentre il servizio andrebbe organizzato seppure all’interno di quanto previsto dallo stesso capitolato d’appalto. Per arrivare a risultati immediati e apprezzabili ognuno dovrebbe fare la propria parte ad iniziare dell’utenza con un migliore conferimento differenziato, l’amministrazione e il consiglio comunale dovrebbero rivedere il regolamento della Tari, iniquo in alcune parti e controllare sull’esecuzione del servizio delle ditte e agire contro la penalizzante inciviltà di alcuni cittadini che non rispettano le regole. Recentemente alcuni professionisti locali hanno dato la loro disponibilità in forma assolutamente gratuita ai consiglieri e all’amministrazione comunale per…

Leggi tutto

Il sistema idrico agrigentino, al di là dei problemi economici, gode di ottima salute. Le riserve idriche assicurano la normale, si fa per dire, erogazione dell’acqua all’utenza. Invasi e sorgenti hanno quantità idriche da scongiurare qualsiasi crisi almeno nell’utilizzo civile e fino a superare la stagione estiva. Non c’è, dunque, lo spettro del ripetersi dell’emergenza idrica di circa 23 anni addietro a causa del prolungarsi dell’assenza di piogge. Non solo, gli agrigentini potrebbero offrirsi ai connazionali dal Lazio al Piemonte come consulenti per garantirsi il prezioso liquido anche in periodi come gli attuali caratterizzati da scarse e quasi assenti precipitazioni…

Leggi tutto

Il primo Meeting Francescano del Mediterraneo con i suoi tre giorni di riflessioni, oggi l’ultimo, ha Favara come luogo scelto dal ministro regionale dell’Ordine Francescano, Carmelo Vitello. Favara, una città che ha tanti problemi come qualsiasi altro Comune della Sicilia e d’Italia. E proprio sui tanti problemi comuni e sulle soluzioni sta la novità di significativa importanza degli incontri quando a fare la differenza è la visione francescana, che è rivoluzionaria da secoli rispetto all’altra radicata visione che punta esclusivamente all’economia di mercato e alla ricchezza. E’ bene chiarire che i francescani non condannano la ricchezza, quella che ne genera…

Leggi tutto

Il sindaco di Favara ha disposto l’immediata visita fiscale ai dipendenti comunali in malattia. “Un’amministrazione comunale ha anche il compito di tutelare il buon nome dei propri dipendenti.” È l’inizio del comunicato stampa che un pò porta fuori strada, tira a confondere mentre in seguito chiarisce. Ad ogni modo, meglio in siciliano, pi ssi e pi nno il sindaco preoccupato a tutelare la buona reputazione dei dipendenti del Comune, oggi ha firmato “una nota indirizzata a tutti i responsabili delle posizioni organizzative, al segretario generale e al responsabile della P.O. “Risorse Umane”, perché si disponga, fin dal primo giorno di…

Leggi tutto

L’unica immediata risposta al caro Tari (tassa rifiuti) sta nel ridurre le quantità del conferimento nella discarica dell’indifferenziato. Il costo annuale che si paga in piu per soddisfare la non ragionevole abitudine di “mi stuffà, metto tutto insieme il martedì sera” o dell’altrettanto incivile abbandono dei rifiuti si aggira intorno al milione di euro. In soldoni, i favaresi oggi pagano tre milioni di euro per conferire nelle due discariche dell’organico e dell’indifferenziato, con un minimo civile sforzo taglierebbero la spesa di almeno un terzo. L’ammistrazione comunale ha già attivato una serie di controlli. Recentemente le aziende che gestiscono il servizio…

Leggi tutto

Per lungo tempo hanno convissuto la pubblicità di una scuola privata e la lapide commemorativa dell’estremo sacrificio del sindaco eroe Gaetano Guarino. Poco fa Giuseppe Milioti che gestisce una scuola privata che nulla c’entra con quella pubblicizzata ha provveduto a toglierne il pannello. Un atto di assoluto volontariato posto in essere dopo aver ottenuto il permesso da parte della superiora del Collegio di Maria. Sulla particolare vicenda trattata dal giornale si è recentemente sollevata una polemica sull’abusiva posa anche della lapide commemorativa di Guarino. In quell’angolo di via Vittorio Emanuele il 16 maggio del 1946 si consumò l’atroce delitto dell’uccisione…

Leggi tutto

Nella Sicilia dello spreco del denaro pubblico accade anche il paradosso di non garantire le dovute spettanze ai lavoratori dei Consorzi di Bonifica che assicurano l’irrigazione e la ricchezza nel settore dell’agricoltura portante nell’economia dell’Isola. Attualmente i dipendenti non percepiscono da ottobre 2021 l’indennità chilometrica interna per svolgere le mansioni con mezzi propri, cosa più grave, non percepiscono gli stipendi da marzo scorso. In particolare, 5 mensilità maturate più la 14esima. I sindacati Cgil, Cisl e Uil nel documento conclusivo dell’Attivo Unitario Regionale dei Consorzi di Bonifica della Sicilia  del  13 scorso hanno deciso di assicurare lo “svolgimento delle attività…

Leggi tutto

Giorni fa abbiamo raccontato lo stato di abbandono dell’arenile e del centro abitato di Cannatello frazione balneare di Agrigento. Oggi parliamo di come è stata effettuata la pulizia della spiaggia, che la dice lunga sul livello d’attenzione posta dell’amministrazione comunale della Città dei Templi verso un angolo del suo territorio che per bellezza naturale meriterebbe ben altro destino. Intanto diciamo che dopo 5 giorni e dopo la denuncia giornalistica è stata riattivata l’illuminazione pubblica sul lungomare e altre vie. Anche la pulizia dell’arenile è stata effettuata con scarsi risultati, tanto da sperare e presupporre che i lavori saranno continuati. La…

Leggi tutto

“In data 6 aprile 2022 si è tenuta una riunione presso la sede di AICA, con rappresentanti di A2A S.p.A., organizzata dal Presidente dei Soci AICA senza alcuna condivisione con il sottoscritto”. E’ l’inizio di una nota inviata dal presidente del Cda di Aica, dottore Gerlandino Castaldi, all’indirizzo del Presidente dell’Assemblea dei Soci di AICA dottore Alfonso Provvidenza. Cos’è A2A S.p.A? A2A S.p.A. quotata alla Borsa di Milano, è una società multi-utility italiana che opera nei settori ambiente, energia, calore, reti e tecnologie. Seppure per prendere un caffè perché Alfonso Provvidenza ha incontrato A2A S.p.A? Se lo chiedono, a questo…

Leggi tutto