Lo dico spesso: i favaresi sono un popolo. Nel bene e nel male, siamo un popolo con la nostra mentalità e le nostre tradizioni. Questo spiega tante cose e anche un viaggio desisamente al contrario da New York a Favara di dolci di martorana e a Pasqua sempre nella stessa direzione arriverà il primo agnello di Pasqua newyorchese nella città dell’agnello pasquale.

IMG-20180111-WA0015.jpegLa protagonista della nostra storia si chiama Silvia Schifano, emigrata tantissimo tempo fa in America con la sua famiglia d’origine. Ogni anno nella sua casa di New York arrivava il pacco con i dolci di martorana e l’agnello di Pasqua spedito dalla nonna da Favara. Questo per decenni, finché vissero la nonna e la zia. Poi è toccato a Silvia “attrezzarsi” di forme, di formette, mandorle e pistacchio. Ricetta rigorosamente favarese e la passione, l’amore per la tradizione che rivivono nell’altra parte dell’oceano.

E già che c’è, ha pensato ai parenti di Favara che hanno visto arrivare i dolci di martorana da New York.

Per la cronaca i parenti hanno gradito.