Nell’ambito delle iniziative inserite nell’  “Integration project”  previsto dallo sprar – sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati- che vede il coinvolgimento del comune di Licata quale ente capofila, della società cooperativa sociale “Sole” ente gestore e dal laboratorio artistico le culture nel mondo, domenica 16 dicembre 2018, alle ore 20,30 verrà portato in scena la rappresentazione: “Il mio sogno e le mie ali”.

 Si tratta di una rappresentazione scritta da Cristina Marchione che ne curerà la direzione artistica assieme  a Santo La Rocca e che avrà per protagonisti alcuni  beneficiari degli sprar presenti sul territorio comunale, unitamente a Ezio Noto (pure autore delle musiche), Libero Reina, Valeria Cimò, Oumy Mbaye.

La rappresentazione andrà in scena presso il teatro Re di Corso Vittorio Emanuele a Licata con ingresso gratuito.

Come è noto l’integration project dello sprar garantisce interventi di “accoglienza integrata dei richiedenti asilo e dei rifugiati” attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio  – economico.

A tal fine già a Licata in occasione della giornata mondiale del rifugiato “Porte aperte”, dal 17 al 25 giugno 2017 ha organizzato una grossa manifestazione mediante lo svolgimento di diverse attività ludiche e culturali nel cuore del centro storico.

 

sop