I Giudici del TAR Sicilia – Palermo – hanno disposto, a carico della Regione Sicilia – Assessorato Agricoltura e Pesca – il riesame della domanda di un’ Azienda agricola agrigentina, che aveva partecipato al bando pubblico della Sottomisura 4.1 “Sostegno a Investimenti nelle Aziende Agricole”.

Al centro del contendere risultava la mancata attribuzione del punteggio, a titolo di “Innovazione” a intera spesa afferente a impianti, che s’intendevano realizzare.

Parte ricorrente, assistita dal legale empedoclino, avv Katea Ferrara aveva, così, impugnato la graduatoria regionale e il provvedimento di attribuzione del punteggio, evidenziando, con articolato ricorso, che il concetto “Innovazione”, indicato dall’Unione Europea, andrebbe riferito a intero processo produttivo, senza possibilità di stralciare le singole voci di spesa, di cui sono composti gli impianti.

Il TAR, condividendo tale linea difensiva ha, quindi, riammesso all’esame del punteggio ingiustamente non attribuito e, al contempo, ha segnato una svolta importante nell’interpretazione del concetto Innovazione e dei criteri attributivi del punteggio indicati nelle Disposizioni Generali e Attuative della Sotto-Misura 4.1

sop

Lascia un commento

  • (non pubblicato)