C’era anche la sindaca di Favara Anna Alba alla Riunione provinciale del Movimento 5 Stelle di Agrigento  che si è tenuta ieri pomeriggio presso il Palazzo Cafisi di Favara.

L’incontro era riservato agli attivisti, ai portavoce comunali, regionali, nazionali ed europei, ma non è stata una riunione “segreta” in quanto sui social sono presenti tante foto e diversi video dei vari interventi che si sono susseguiti.

M5S riunione Favara2La portavoce Anna Alba, nel suo intervento, ha  praticamente tracciato in estrema sintesi i suoi due anni e mezzo di amministrazione. Ha manifestato agli attivisti la difficoltà che si riscontra nell’amministrare, facendo riferimento anche al Comune di Porto Empedocle: “Dato che emerge un forte senso critico su tutto quello che si fa vi lancio una proposta che potrebbe essere condivisa  anche da Ida Carmina (sindaco di Porto Empedocle) chi vuole collaborare con noi può venire a farlo a titolo gratuito e si renderà conto di come sia difficile”. Difficoltà che, forse, a Favara sono accentuate anche dal fatto che all’interno del Movimento le cose non sono certo idilliache, manca o comunque si è molto ridotta quell’amalgama e quell’entusiasmo che avevano caratterizzato il momento elettorale e i primi mesi dell’attività amministrativa.

M5S riunione Favara 1Sempre Anna Alba, infatti, afferma che: “In consiglio comunale servono i numeri per approvare le proposte e spesso, purtroppo, si deve cercare di garantire il numero  anche con l’opposizione, qualora la mia maggioranza non sia presente in aula”. Stiamo parlando di una maggioranza assoluta, 14 su 24, che praticamente nessun partito aveva avuto in passato a Favara.  Condivisione e consenso che sono andati man mano scemando lasciando il posto alle critiche e agli attacchi, soprattutto in quella piazza virtuale tanto amata dai “grillini” ovvero quella sei “social”. “Il Movimento 5 Stelle ha avuto un forte senso di solidarietà nei confronti del vicino – dice ancora Anna Alba – quindi anche nelle chat non siate così critici perché fa male. Ci sono giorni, ci si ferma e leggendo diciamo “ma veramente abbiamo amministrato così male” ma in realtà non è così. Abbiamo bisogno del vostro aiuto altrimenti cade il senso del Movimento 5 Stelle”.

Anna Alba parla anche di alcune cose che la sua Amministrazione ha fatto come: l’acquisizione dell’opera Pia Barone Mendola, del  metano, dei bandi di gara per ripristinare il manto stradale, della causa con l’Asp per il rimborso di 2,5 milioni di euro per rette di ricovero. “Ci sono delle dinamiche che purtroppo spesso dai Giornali non emergono”. Non abbiamo capito se è stato un “mea culpa” perché non si riesce a comunicare o un’accusa perché i giornalisti non le fanno emergere. Ci sarebbe anche da disquisire sulla valenza e sul peso della notizia. E continuando ancora sul sempre sul tema Stampa, che fa sempre presa tra i grillini, Anna Alba parla di “Lotta a notizie fuorvianti” e afferma che  “Forse il livello comunicativo di chi va contro il sistema, contro chi sta cercando di ricavare dei frutti, è più forte”.  Non sarebbe male che la sindaca in questo fosse più chiara, anche se capiamo che sono frasi e affermazioni dette così, per fare presa e colpo sull’uditorio.

 

Lascia un commento

  • (non pubblicato)