L’assessore regionale Sebastiano Tusa è uno degli otto italiani che si trovavano sull’aereo della Ethiopian Airlines precipitato pochi minuti dopo il decollo con a bordo 157 passeggeri.

ethiopian-1350Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci è in contatto da stamane con l’Unità di crisi del ministero degli Esteri, a seguito del tragico incidente aereo in Etiopia. Purtroppo, la stessa compagnia area ha diramato la notizia che non ci sono sopravvissuti.

“Ho appena ricevuto – a parlare è il presidente Musumeci – la conferma ufficiale dell’Unità di crisi del ministero degli Esteri: l’assessore Sebastiano Tusa era sull’aereo precipitato in Etiopia. Sono distrutto. E’ una tragedia terribile, alla quale non riesco ancora a credere: rimango ammutolito. Perdo un amico, un lavoratore instancabile, un assessore di grande capacità ed equilibrio, che stava andando in Kenya per lavoro. Un uomo onesto e perbene, che amava la Sicilia come pochi. Un indimenticabile protagonista delle migliori politiche culturali dell’Isola”.

“Sono veramente addolorato – ci dice Carmelo Pullara  presidente del gruppo parlamentare Popolari e Autonomisti – per la morte dell’assessore regionale ai Beni Culturali Sebastiano Tusa. Una tragedia immane, stento ancora a crederci.
Persona perbene e dignitosa, che ha sempre mantenuto un profilo basso nel suo lavoro ma di grande sostanza e concretezza. Essere stati a contatto con lui è stata una crescita umana sotto tutti i punti di vista. La Sicilia, la nostra terra, perde una grande risorsa. Esprimo, insieme a tutti i componenti del gruppo parlamentare, le più sincere e sentite condoglianze alla famiglia”.

sop

Lascia un commento

  • (non pubblicato)