Nello scorso fine settimana, nell’ambito di specifici servizi finalizzati al contrasto alle cd. “stragi del sabato sera”, le pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Agrigento accertavano che 6 conducenti guidavano in guida in stato di ebbrezza alcolica.

In particolare, cinque venivano deferiti alla locale Procura della Repubblica, durante i posti di controllo effettuati a Agrigento e lungo la ss115:

  • C., di anni 44, residente a Agrigento, con un valore di 1,10 g/l;
  • D., di anni 31, residente a Canicatti, con un valore di 1,26 g/l;
  • P.G., di anni 69, residente a Favara, con un valore di 2,00 g/l;
  • F.S., di anni 23, residente a Serradifalco, con un valore di 1,86 g/l; lo stesso veniva deferito altresì per rifiuto all’accertamento di sostanze stupefacenti;
  • G., di anni 25, residente a Agrigento, con un valore di 1,19 g/l.

Un conducente, residente a Ribera di anni 24, veniva sanzionato amministrativamente per guida in stato di ebbrezza, in un posto di controllo a Sciacca dagli uomini del locale Distaccamento Polizia Stradale, con un valore di 0,52 g/l.

Unitamente a personale del Commissariato di P.S. di Porto Empedocle, pattuglia dipendente deferiva all’A.G. un soggetto extracomunitario, R.A. di anni 34, originario del Marocco, con precedenti per reati in materia di droga, per inottemperanza al Decreto di espulsione del Prefetto di Agrigento e al successivo Ordine di lasciare il territorio italiano del Questore di Agrigento. Veniva, conseguentemente, emesso un nuovo Ordine di lasciare il territorio.

Nel corso degli specifici servizi in totale venivano accertate nel complesso 59 infrazioni, ritirate 4 patenti di guida e 3 carte di circolazione, sequestrati 4 veicoli, decurtati 161 punti-patente.

sop

Lascia un commento

  • (non pubblicato)