“Lampedusa è lo specchio in cui si riflettono contraddizioni e dissidi dei nostri giorni, ma anche sintesi sorprendenti; tre giorni intensi trascorsi su quest’isola, per capire e  approfondire la situazione degli arrivi e dell’accoglienza dei migranti” – così spiega Filippo Perconti, parlamentare del Movimento Cinque Stelle e componente della commissione attività produttive.

“Con la direttrice Iolanda Aiello e la collega Vita Marticinglio ho visitato l’Hotspot, struttura funzionale che versa in buone condizioni – rammenta il portavoce – in attesa del ripristino di tre padiglioni, che erano stati incendiati, attualmente si può contare su una capienza di 96 posti, a fronte di un esubero di circa 30 posti”.

Foto2“Ho incontrato il comandante della guardia costiera di Lampedusa, Leandro Tringali, che mi ha illustrato il lavoro che svolge insieme al personale e agli operatori marittimi: dal monitoraggio delle acque (grazie all’ausilio di tre motovedette di ultima generazione) alle gestione delle emergenze in mare, infine – conclude Perconti – mi sono recato dal  sindaco di Lampedusa, per confrontarci non solo sulla questione immigrazione, ma anche sui problemi e le necessità dell’isola; c’è bisogno di strutture e servizi sanitari più efficienti, migliore le condizioni in versano i collegamenti e le infrastrutture, valorizzare il territorio per incentivare il turismo”.

sop

Lascia un commento

  • (non pubblicato)