Autore: sop

A Favara le persone attualmente in trattamento sono 1.536 e i guariti 1.732 Dopo diverse settimane, la curva dei contagi subisce un freno. Nel report dell’Asp di Agrigento, diramato oggi pomeriggio e riferito alla giornata di ieri, i nuovi positivi sono 234 su 1.272 tamponi processati pari al 18,39% di incidenza. Ci sono stati 4 nuovi ricoveri che fanno salire a 64 il numero dei soggetti ospedalizzati di cui 5 in rianimazione. Il report registra anche 2 decessi (Camastra e Porto Empedocle). Attualmente in provincia ci sono 14.467 contagiati. Questa è la situazione nei Comuni

Leggi tutto

Antonio Palumbo, sindaco di Favara, ha dovuto arrendersi e revocare la sua ordinanza di chiusura delle scuole a causa del notevole aumento dei contagi da Covid. “La Regione –  si legge nella nota del sindaco  – ha deciso che si deve tornare a scuola, che non esistono rischi di contagio. Se i nostri figli saranno positivi e si creerà un focolaio in classe, si vedrà. Dopo giorni di balbettamenti, di regole contraddittorie e di silenzi opportuni, a Palermo hanno deciso, adeguandosi pedissequamente a quanto dice il Governo nazionale. La Regione ha fatto un passo indietro, senza chiedere scusa, senza giustificare…

Leggi tutto

Una ricognizione completa delle condizioni dei siti termali di Acireale e Sciacca, necessaria alla definizione del Piano industriale con cui la Regione presenterà agli interlocutori gli investimenti necessari per riportare gli stabilimenti allo stato in cui si trovavano prima della loro chiusura.​ È l’ultimo atto per formalizzare la ricerca del gestore delle due terme: un’analisi lucida e schietta illustrata dal docente dell’Università di Catania, Rosario Faraci, al tavolo tecnico riunito a Palazzo Orléans, organizzato dall’assessore Gaetano Armao e presieduto dal presidente della Regione, Nello Musumeci, presenti il capogabinetto dell’assessorato all’Economia, Mario Parlavecchio, Aurelio Scavone per il dipartimento regionale Finanze e…

Leggi tutto

L’ordinanza del presidente della Regione siciliana abroga, da domani, l’articolo 2 dell’ordinanza del 7 gennaio scorso che concedeva ai sindaci di comuni in zona arancione la possibilità di chiudere le scuole con didattica in presenza e attivare la Dad. La norma nazionale concede deroghe per la presenza a scuola solo ai comuni in zona rossa. L’art. 2 della precedente ordinanza di Musumeci diceva che nei territori dichiarati zona rossa o arancione e in circostanze di eccezionale e straordinaria necessità dovuta al rischio estremamente elevato di diffusione del covid 19, previo parere dell’Asp, il sindaco può adottare provvedimenti di sospensione totale…

Leggi tutto

«Una vera riqualificazione del territorio non può prescindere da collegamenti adeguati e da un sistema viario in grado di accompagnare processi di crescita economica. Infrastrutture e viabilità sono sinonimi di sviluppo. È per questo che investiamo ingenti risorse in cantieri stradali, creando lavoro e nuove prospettive, pur non essendo le strade provinciali di competenza della Regione». Cosi il presidente, Nello Musumeci, commissario della Struttura contro il dissesto idrogeologico, nel dare la notizia della riapertura della strada provinciale Racalmuto-Montedoro, un intervento pianificato e oggi finanziato. Dopo anni di ritardi e di rinvii, con tutti i disagi e le limitazioni che dal…

Leggi tutto

“Ad appena due giorni dalla ripartenza delle attività didattiche in presenza denunciamo la situazione di collasso in cui versano le scuole in Sicilia. Manca il personale a causa dell’alto numero dei contagi, mentre in tanti istituti non sono ancora arrivate le mascherine ffp2 promesse dal Ministero dell’istruzione”. Lo dice il segretario della Flc Cgil Sicilia, Adriano Rizza. “È evidente – aggiunge – che la politica ha fallito per l’ennesima volta. I governi nazionale e regionale non solo in questi mesi hanno fatto poco o nulla per consentire alla scuola di affrontare la pandemia in modo efficace, ma addirittura hanno generato…

Leggi tutto

Continua il corso di avviamento alla professione, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Agrigento e dalla Fondazione Architetti nel Mediterraneo, con l’obiettivo di fornire ai giovani architetti gli elementi fondamentali per superare le inevitabili criticità della fase di avvio alla professione.​ ​ ​ La settima lezione, sul tema delle consulenze tecniche (di ufficio e di parte) nei procedimenti giudiziari, si è svolta ieri in modalità on-line con l’obiettivo di ridurre i rischi di contagio da Covid-19 ed è stata tenuta dal consigliere dell’Ordine, Melinda Drago e da Stefano Salvatore Zammuto, Gip e coordinatore ufficio Gip al tribunale di Agrigento. “Oggi abbiamo…

Leggi tutto

Scuole chiuse, non un solo passo indietro del sindaco di Favara nonostante il Tar abbia già sospesa l’ordinanza sulla chiusura delle scuole nella vicina Agrigento come a Palermo. “I sindaci non possono essere lasciati da soli dalla Regione a fronteggiare l’emergenza Covid. Non è possibile che i primi cittadini debbano assumersi la responsabilità di atti che vengono poi impugnati dai Tribunali, ma che vengono ritenuti necessari da parte degli organismi sanitari e indicati dall’Assessorato regionale alla Salute. Non è più tollerabile che i Comuni debbano poi sostenere e organizzare servizi che poi è la stessa Regione a bloccare con scelte…

Leggi tutto

Pendolino lascia il partito dell’on. Di Mauro a pochi mesi dalle comunali 2022 che interesseranno la città di Aragona Il sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, lascia il Movimento per la Nuova Autonomia (ex Movimento per le Autonomie) partito fondato dall’ex europarlamentare catanese Raffaele Lombardo nel 2005 e oggi guidato dal Vice Presidente dell’Assemblea Siciliana On. Roberto Di Mauro, ispirato all’autonomismo ed al meridionalismo, con un orientamento marcatamente moderato e riformista. «E’ da tempo che non mi ritrovo più a condividere le scelte fatte dal movimento per l’autonomia siciliana, movimento politico a cui ho aderito sin dalla sua costituzione. Ne ho…

Leggi tutto

Il Tar ha accolto l’istanza cautelare presentata contro l’ordinanza numero 9 del 14 gennaio 2022 del sindaco di Agrigento, che non si sarebbe costituito in giudizio e che ha disposto una nuova chiusura dal 15 gennaio fino al 24 gennaio delle attività didattiche in presenza. Il Tribunale ha confermato il provvedimento di sospensione già adottato il 13 gennaio “nei confronti di analogo provvedimento sindacale” e ha ribadito “come non sembri esserci spazio per i comuni di disciplinare l’attività scolastica in stato di emergenza sanitaria diversamente rispetto a quanto attualmente stabilito dalla legge statale.  Ecco il decreto del Tar decreto tar…

Leggi tutto